Le condizioni meteorologiche delle ultime settimane hanno favorito un incremento dell’inquinamento dell’ambiente nelle grandi città italiane. Se Torino si è aggiudicata la ‘maglia nera’ di capoluogo più inquinato d’Italia, superando la soglia limite giornaliera di 50 microgrammi per metro cubo di polveri sottili (PM10) per ben 86 giorni nel corso del 2016, non possiamo dire che #Roma stia meglio, seppur la Capitale si trovi appena al 27° posto della graduatoria stilata da Legambiente. Le condizioni critiche, infatti, hanno portato l’amministrazione comunale ha imporre il blocco del traffico ai veicoli più inquinanti nei giorni scorsi. Nella speranza che il tempo dia un aiuto, vi informiamo che nel fine settimana ci sarà la seconda domenica ecologica della stagione invernale 2016/17.

Pubblicità
Pubblicità

La giunta di Virginia Raggi aveva annunciato un paio di mesi fa il calendario dei giorni in cui ci sarebbero stati i divieti di circolazione, ma entriamo più nel dettaglio, scoprendo quali saranno le fasce orarie dello stop ed i veicoli esenti dal provvedimento.

Blocco del traffico a Roma, arriva la seconda domenica ecologica

Dopo il blocco veicolare dello scorso 11 dicembre, la città di Roma attenderà la domenica ecologica del 22 gennaio. Si tratterà della prima di quest’anno e successivamente ne avremo altre due: 26 febbraio e 26 marzo. Dal Campidoglio informano come l’ordinanza, firmata dal sindaco Virginia Raggi, preveda il divieto totale della circolazione per quei veicoli dotati di motore endotermico, all’interno della Fascia Verde. Le fasce orarie durante le quali non si potrà circolare saranno le seguenti: 7.30-12.30 e 16.30-20.30.

Pubblicità

Per non creare disagi ai romani, verrà potenziato il trasporto pubblico. Nel comunicato della giunta capitolina è riportato anche l’elenco dei veicoli che potranno regolarmente muoversi in città.

Tra le automobili esenti ci saranno quelle con alimentazione elettrica o ibrida, nonché a metano o gpl. Spostamenti consentiti anche per le vetture a benzina o diesel Euro 6. Per quanto riguarda le due ruote, saranno esclusi dal provvedimento i ciclomotori 4 tempi Euro 2 e i motocicli 4 tempi Euro 3. Il blocco del traffico sarà per molti occasione per concedersi del tempo libero, magari approfittando ancora dei saldi invernali oppure per visitare una delle mostre in corso. Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per ricevere altri aggiornamenti sulle prossime misure di #Tutela ambientale.