L' Election day, è sempre più vicino, manca davvero poco al 31 maggio 2015, giorno in cui si tornerà alle urne per le elezioni dei presidenti regionali, e dei sindaci in oltre mille comuni. Tornano alle urne anche gli elettori della regione Campania, dove la campagne elettorale per le regionali è viva tra i due candidati ossia l'attuale presidente della Regione Campania Stefano Caldoro e l'ex sindaco di Salerno Vincenzo De Luca. Sono elezioni che - come sempre - avranno ripercussioni non solo sul governo delle Regioni, ma anche sul quadro politico e per i rapporti interni ai partiti, si misurerà la forza del presidente del consiglio Renzi.

Campagna elettorale: duello su Facebook

La campagna elettorale per le Regionali in Campania prova a svoltare verso i contenuti sfruttando i social network.

Pubblicità
Pubblicità

E così i due principali contendenti, Stefano Caldoro e Vincenzo De Luca, duellano su Facebook sulla gestione della Regione Campana.

Ad accendere la miccia è il governatore uscente Caldoro: "Ho salvato le strutture ospedaliere a Salerno (abbiamo salvato Polla, Roccadaspide, Oliveto Citra; Cava, Scafati ed ancora la struttura della costiera amalfitana- esordisce sulla sua pagine ufficiale - interverrò anche su Agropoli. Su Agropoli il duo 'De Luca Alfieri' racconta menzogne, falsità.

De Luca, annuncia su Facebook che " con i fondi europei ho intenzione di costituire un fondo di rotazione per aiutare i comuni a fare progettazioni esecutive e mettere le imprese a disposizione del ‪Cilento‬ per rifare tutte le strade dissestate.

Conosciamoli meglio: Stefano Caldoro e Vincenzo De Luca

Vediamo nello specifico chi sono i candidati alla presidenza della Regione Campania: #Elezioni politiche #Politica Salerno

  • Stefano Caldoro: nato a Campobasso, nel 1960, esponente di Forza Italia, è l'attuale Presidente della Regione Campania, laureato in scienze politiche,giornalista e consulente d'azienda, ha iniziato la sua esperienza politica nel 1985, Stefano Caldoro viene indagato dalla Procura di Napoli per abuso d'ufficio nell'ambito di un'inchiesta sul trasporto pubblico locale;
  • Vincenzo De Luca: nato a Ruvo del Monte, in provincia di Salerno, a lungo sindaco del Comune di Salerno, è stato rieletto per la quarta volta alle elezioni comunali del 16 maggio 2011, nel 2013 Vincenzo De Luca, risulta iscritto nel registro degli indagati insieme a sette consiglieri comunali per la variante al Piano Urbanistico Attuativo (Pua), il 7 novembre 2014 il gup Sergio De Luca rinvia a giudizio il sindaco di Salerno e gli altri 22 imputati.