La decima edizione della manifestazione culturale 'Luci d'artista' sta riscuotendo un successo davvero incredibile. Il sindaco di Salerno, Enzo Napoli, ha dato il primo dato ufficiale: oltre 800.000 visitatori il primo mese. Un afflusso di turisti in continua crescita che toccherà il picco, come tutti gli anni, durante il periodo compreso dalla festività del Natale e il 6 gennaio, giorno dell'Epifania. Persone che stanno raggiungendo Salerno con tutti i mezzi di trasporto: 3500 solo gli autobus che si sono prenotati per la fine della manifestazione, mentre sono passati in città già più di 5000 camperisti. Numeri importanti che fanno di Salerno una delle città del Sud più visitate durante il periodo natalizio.

Pubblicità
Pubblicità

Cifre che danno anche l'idea precisa e oggettiva dell'incredibile successo di questa manifestazione. Un evento che sta suscitando l'attenzione dei media e che ha trovato una cassa di risonanza fantastica nel film di Maurizio Casagrande, 'Babbo Natale non viene dal Nord'. 

Un successo anche tra le star

Della bellezza straordinaria delle luminarie di Salerno se ne stanno accorgendo anche le star che sui social network non smettono di elargire complimenti. La prima è stata Anna Tatangelo con un post sul suo account ufficiale Facebook del 14 dicembre.

Dopo la cantante, sempre su Facebook, sono arrivati i complimenti di Simona Ventura che considera le luminarie di Salerno, 'Top d'Italia'.

Mentre Michelle Hunziker ha postato sul suo account ufficiale Instagram una foto del carro di Cenerentola con la scritta: 'Sembra un sogno'.

Pubblicità

Una manifestazione partita in sordina dieci anni fa, tra le critiche dei più scettici, ma che nel corso delle edizioni ha saputo conquistare un numero sempre più ampio e variegato di visitatori, come dimostrano gli apprezzamenti di queste star. Turisti comuni e vip che si lasciano puntualmente incantare dall'incredibile spettacolo delle 'Luci d'artista' di Salerno. Uno spettacolo visivo che ha avuto la semplice pretesa di voler restituire al Natale quell'atmosfera magica, da favola che la crisi economica ha corroso, diventando inaspettatamente  anche un'ottima opportunità di rilancio e di crescita per un'intera città. #Cultura Salerno