Si è parlato molto, nelle ultime settimane, di alunni disabili che non sono potuti andare in gita scolastica insieme ai loro compagni: persino i telegiornali nazionali si sono occupati ampiamente dei vari casi accaduti a Livorno, Isernia e Legnano.

Questa volta concentreremo la nostra attenzione su quanto avvenuto all'Istituto comprensivo 'Da Vinci' di Omignano, un piccolo centro di circa 1500 abitanti in provincia di Salerno: in questa #Scuola, i genitori di una bambina autistica di otto anni, la piccola Camilla, non hanno usato parole tenere nei confronti del personale scolastico che svolge la propria attività nell'Istituto, dagli insegnanti al preside.

Pubblicità
Pubblicità

Ultime news scuola, domenica 15 maggio 2016: preside va dai carabinieri e sporge denuncia

Come rende noto il portale 'La Città di Salerno', proprio la dirigente dell'IC 'Da Vinci', Maria Grazia De Rosa, ha deciso di recarsi presso la caserma dei carabinieri di Vallo Scalo per far sì che la scuola possa essere tutelata contro l''infamante accusa' di avere escluso la piccola Camilla dalla gita scolastica allo Zoo Marine di Roma Torvaianica: la preside, anche a nome degli insegnanti, ha giudicato offensivo il comportamento tenuto dal padre della ragazzina che, negli ultimi giorni, avrebbe insistito nel mettere in dubbio l'umanità e la professionalità dei docenti, oltre a porre in cattiva luce il buon nome della scuola.  

Inviata informativa al Miur, ma per ora nessuno ha risposto

Per questo motivo, la preside ha presentato denuncia contro ignoti, ben risoluta ad andare fino in fondo alla vicenda: tra l'altro, Maria Grazia De Rosa, in precedenza, aveva inviato un'informativa al Ministero dell'Istruzione per chiarire la vicenda e per sottolineare la propria estraneità ai fatti denunciati dai genitori.

Pubblicità

'Si è abbattuto un polverone mediatico sulla buona reputazione che la scuola ha sempre goduto', è stato scritto nell'informativa. Triste a dirsi, da Viale Trastevere, però, non è arrivata ancora alcuna risposta, fatta eccezione per un breve messaggio che conferma l'avvenuta ricezione. Tra l'altro, anche il sindaco di Omignano, Emanuele Giancarlo Malatesta, ha difeso l'operato, affermando che gli sembra strano che un episodio del genere possa essere accaduto al 'Da Vinci'. #Miur