La #sagra del pesce organizzata a Marina di #pisciotta dalle famiglie locali di pescatori ha subito quest'anno un grosso danno, economico ma soprattutto di immagine, per la sospensione dell'ultima serata a opera dei carabinieri di Vallo della Lucania. Il meccanismo si è messo in moto dopo che alcune persone recatesi presso l'ospedale di Vallo della Lucania hanno lamentato chiari segni di intossicazione alimentare dopo aver mangiato alla sagra polipo con patate.

Oggi però abbiamo da parte del dottore Nello Marsicano una più approfondita analisi dell'accaduto. Sono state 8 le persone che hanno avuto di questi sintomi su migliaia di persone che hanno mangiato piatti a base di pesce alla sagra.

Pubblicità
Pubblicità

Di questi, 4 sono stati subito dimessi e 4 ricoverati e tenuti sotto osservazione. Non vi è stato bisogno di lavanda gastrica ma solo di comuni fermenti lattici. Inoltre i malori accusati dai pazienti non è stato appurato che provenissero da cibo ingerito in quei giorni ma potevano essere conseguenza di molte altre cause.

I carabinieri si sono recati sul posto dopo aver ricevuto segnalazioni dell'accaduto e hanno riscontrato carenze igienico sanitarie. D'altra parte, come fa notare nella sua lettera lo stesso dottore Marsicano, è praticamente impossibile rispettare le norme che la legge prevede in questo campo per le sagre, per cui qualunque sagra sottoposta a controlli risulterebbe non perfettamente idonea.

Il pesce utilizzato dai pescatori è freschissimo e cucinato da cuochi professionisti.

Pubblicità

Infatti capita spesso che le scorte non bastino e che si debba accettare di mangiare un piatto diverso da quello preferito perchè finito. 

La sagra si organizza ogni anno sul porto del paesino di mare nei giorni precedenti la festa della #madonna di portosalvo che ricorre l'8 settembre. Una festa molto sentita che vede la partecipazione degli abitanti di tutti i paesi vicini. La statua della Madonna attraversa le vie del paese portata a spalla dai pescatori o loro familiari, scalzi e vestiti di bianco. Giunti sul porto la processione si trasferisce direttamente sul mare. Barche e pescherecci con a bordo la statua della Madonna e tutte le persone che riescono a caricare si allontanano per mare dando vita a una suggestiva e particolare processione. 

.