In questi giorni il Comune di Salerno ha preparato un bando per tutte le persone che vorranno vendere la loro merce ai mercatini di Natale di Salerno.La grande novità di quest'anno è che i Mercatini non saranno allestiti (come sempre) solo sul lungomare e a piazza Sant'Agostino, ma anche in altre zone della città. I punti in cui si potranno trovare i nuovi mercatini sono davvero tanti: nei pressi del Tempio di Pomona, in vicolo San Petrillo, sulla corsia fronte strada del lungomare che va da piazza Cavour a via Velia, in piazza Caduti Civili di Brescia a Pastena, sul tratto del lungomare Marconi dove viene spesso effettuato il mercato etnico, in via Gaetano D'Agostino, sul viale che separa la Villa Comunale dal Teatro Verdi, al parco del Mercatello, sul tratto di strada pedonale con giardini a Via Posidonia (tra via Orofino e via Sciaraffia); oltre ai soliti posti in cui venivano effettuati negli anni passati, sul lungomare e a piazza Sant'Agostino.

Pubblicità
Pubblicità

Quest'anno non saranno tollerati prodotti che non hanno attinenza con il Natale e ci sarà un orario da rispettare: alle 9 di mattina si apre e alle 22 si chiude.Se negli anni passati i commercianti della zona est si lamentavano che solo la zona centrale della città veniva arricchita dai mercatini, quest'anno potranno essere felici di poter accogliere i mercatini che sicuramente porteranno turisti e cittadini che tra un mercatino e l'altro potranno essere attratti anche dalle vetrine dei negozi dei commercianti locali.

Nel bando del Comune (è la prima volta per l'amministrazione comunale, nelle scorse edizioni i mercatini venivano gestiti da una società esterna) si specifica che si potranno vendere solo determinati oggetti: addobbi natalizi per presepi e alberi, prodotti d'antiquariato, articoli da regalo, oggetti in ferro rame ed ottone, prodotti artigianali, giocattoli, libri e, ovviamente, tutte le cose da mangiare come dolci, prodotti tipici, castagne, cioccolate, vini e liquori.La posizione defilata dei mercatini permetterà sicuramente un maggiore afflusso di gente in tutte le zone della città, così da decongestionare il centro cittadino che, soprattutto nei weekend di dicembre, si è sempre bloccato a causa del grande afflusso di turisti che accorrevano nel capoluogo campano per poter ammirare le luci d'artista.

Pubblicità

#mercatinidinatale #luci d'artista 2016 #Cronaca Salerno