L'episodio registratosi ieri mattina in via Marconi e che ha visto i commercianti multati dai vigili urbani per gli addobbi natalizi, sarebbe stato soltanto un episodio dettato da una “mancata comunicazione tra parte operativa e assessorato”. Parola del sindaco di Pagani, Salvatore Bottone, che ha precisato tutti i punti della situazione ed è andato incontro agli esercenti, i quali, lo scorso 8 novembre avevano provveduto a protocollare tutte le richieste necessarie per piazzare tappeti rossi e fioriere, a proprie spese, lungo i marciapiedi della nota strada del centro storico. Tuttavia, durante i lavori, i vigili urbani sono giunti sul posto e hanno multato i commercianti con un verbale che si aggirerebbe intorno ai 170 euro euro per occupazione abusiva del suolo pubblico, decisione scattata nel momento in cui si è scoperto che la comunicazione dei permessi necessari non era ancora arrivata sulle scrivanie della Polizia Municipale.

Pubblicità
Pubblicità

Le dichiarazioni del sindaco

Il primo cittadino Bottone ha subito chiarito la situazione: “Ho dato autorizzazione ai commercianti di via Marconi per creare la giusta atmosfera in occasione del prossimo Natale, ma tecnicamente non erano stati predisposti i permessi necessari. Le autorizzazioni c'erano e si poteva agire con gli addobbi e i fiori, ma qualcosa è andato storto per via della mancata comunicazione ai vigili urbani”. Bottone prosegue chiedendo ai critici di evitare inutili allarmismi per una situazione che sarebbe stata ingrandita più del dovuto:”I vigili sono stati chiamati per i controlli in maniera tempestiva: qualcuno non deve aver visto di buon occhio i lavori di allestimento in via Marconi e di conseguenza avrà agito in maniera incauta, senza sapere che a monte c'era un'autorizzazione.

Pubblicità

A mio parere si è voluto enfatizzare fin troppo quando la situazione era risolvibile”. Dello stesso parere del sindaco sono stati anche i membri dell'associazione dei commercianti, i quali hanno ricevuto il sostegno del sindaco per fare chiarezza sull'accaduto.

Reazioni

Non sono mancati messaggi e gesti di solidarietà da parte della popolazione, mentre non si sono risparmiati attacchi da parte delle forze politiche oppositrici, come nel caso del consigliere comunale Raffaellina Stoia, capogruppo di Fratelli d'Italia: “Multare i commercianti per i loro sacrifici e la loro passione, a proprie spese è quanto di più vergognoso possa esserci. Presenteremo mozione di sfiducia per liberare Pagani da un'amministrazione inadeguata e dannosa per amministrare la città”.

Novità in vista

Il sindaco Bottone non fa drammi e ha parlato di importanti novità in merito a una delibera che permetterà a tutti i commercianti di occupare, anche con i propri prodotti, il suolo pubblico durante il periodo di Natale pagando cifre ridotte.

Pubblicità

Infine, per le zone che non saranno sottoposte all'installazione delle luminarie. Sarà possibile evitare il pagamento della SUAP e appoggiarsi all'impianto di pubblica illuminazione per piazzare luci natalizie anche laddove non è previsto. #Cronaca Salerno