Dopo le polemiche per l'ingaggio di quasi 10 mila euro all'attrice Manuela Arcuri per l'accensione dell'albero in Piazza Portanova, a infiammare i social network e l'opinione pubblica a #Salerno sono le cifre esorbitanti pubblicate su alcuni quotidiani locali che svelano gli ingaggi dei personaggi che parteciperanno al concerto di Capodanno.

Sotto il mirino sono finiti i cachet del cantautore romano Antonello Venditti e dei due conduttori della serata: l'attrice Claudia Gerini e lo speaker radiofonico Gianmaurizio Foderaro.

Polemiche che non smettono di placarsi, soprattutto, dopo le dichiarazioni del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, che ha affermato che il Capodanno in Piazza Plebiscito con i Tiromancino costerà una cifra decisamente inferiore.

Pubblicità
Pubblicità

Quali sono le cifre?

Secondo quanto riportato, dai principali quotidiani locali in formato cartaceo e on line, le cifre sarebbero le seguenti:

- Antonello Venditti riceverà 220 mila euro;

-Claudia Gerini e Gianmaurizio Foderaro condivideranno un cachet di 21 mila euro;

- la Fireworks, impresa che si occuperà dei fuochi d'artificio, incasserà 40 mila euro.

Dunque, se le cifre sono corrette, lo spettacolo per salutare l'arrivo del 2017 in Piazza Amendola costerà circa 280 mila euro, una cifra eccessiva per molte persone.

Perché non si placano le polemiche?

Girando un po' per le vie del centro, chiedendo in giro alle persone comuni, ai negozianti, emerge un altro punto di vista. Per lo più non si è convinti appieno della scelta dell'artista che animerà la serata.

Infatti, mentre gli anni passati si è puntato su cantanti come Gianna Nannini, Tiziano Ferro, Alessandra Amoroso e i ragazzi de Il Volo, che sono seguiti da un pubblico trasversale, la scelta del cantautore romano non sembra essere abbastanza attrattiva per garantire l'incredibile eterogeneità di visitatori delle precedenti edizioni del concerto.

Pubblicità

Insomma, sarebbe stato meglio puntare su un artista in grado di portare in piazza giovani e meno giovani.

Tra le mille polemiche sorte in questi giorni, per chi intende passare le vacanze di Natale a Salerno, resta un'unica certezza: l'incredibile spettacolo offerto dalle luminarie. Una magia, quella de Le luci d'artista, che si rinnova ogni anno e che rende la città campana un piccolo gioiello visitato da migliaia e migliaia di turisti. #Cultura Salerno