Un pareggio (2 a 2), la Salernitana contro una contendente alla promozione diretta e una vittoria, la Grivan Group Magna Graecia, (8 a 4) contro una diretta concorrente per la lotta alla salvezza, questo il bottino delle due squadre salernitane impegnate nel campionato di #serie A di calcio a 5.

La Salernitana femminile

Sfiora l'impresa contro l'Angellana che è formazione attrezzata per la vittoria finale del girone. Una partita intensa e ben giocata dalla squadra granata che, seppur in svantaggio grazie alla rete delle perugine di Conti, si rimettono in partita pareggiano, prima con Pesce e poi con Pisapia. Tutto questo in meno di un minuto del primo tempo.

Pubblicità
Pubblicità

Avanti di un gol le salernitane si galvanizzano e conducono il pallino del gioco cercando di restare concentrate a non subire il ritorno delle più quotate avversarie. Il secondo tempo è ricco di emozioni che s'intensificano nelle battute finali. L'Angellana fa il pieno di falli e concede due tiri liberi alla #Salernitana ma, prima D'Angelo e poi Pisapia non le sfruttano. La regola del gol mancato viene applicato alla perfezione. Manca meno di un minuto dal termine che anche la Salernitana commette il sesto fallo e dal dischetto va Pedace che, con estrema, freddezza, non sbaglia. A pochi istanti dalla fine, ancora un tiro libero per le ospiti ma, questa volta Landi, è pronta ad evitare la beffa e salva con una bella parata la sua squadra.

La Grivan Group Magna Graecia

Riesce nell'impresa di non fallire il colpo che vale sei punti, battendo in casa il fanalino di coda Virtus Fenice.

Pubblicità

La partita, nonostante il largo punteggio (8 a 4) è molto equilibrata e le due formazioni si superano e si raggiungono con una sequenza da cardiopalma. La sequenza delle reti [VIDEO] è impressionante. Passano in vantaggio le ospiti per poi farsi superare di due, per cui si trovano dallo 0 a 1 al 3 a 1 per le salernitane. La partita s'accende, la Virtus accorcia sul 3 a 2, ma subito dopo la Magna Graecia si riprende il doppio vantaggio. Partita finita? Neanche per sogno. La gara s'accende ancora e dal 4 a 2 si passa al pareggio. E proprio nel momento di maggior equilibrio che la differenza la fanno capitan Disimino e compagne che credono fortemente a questa salvezza e piazzano un poker di gol che le porta al risultato finale di 8 a 4. Ecco le marcatrici dell'incontro. Per la Grivan Group vanno a segno: Grassi (3), Disimino (2), Iarriccio (2) e uno la giovane Alessia Zoppo. Per la Virtus Fenice realizzano: Volpi (2), ed una rete a testa per Mallal e Tombesi. #futsal