È attivo presso la #Camera di Commercio di Salerno Eccellenze in Digitale 2017, progetto di formazione promosso da #Unioncamere, in collaborazione con Google, volto a incentivare la digitalizzazione e internazionalizzazione delle piccole e medie imprese.

Martedì 4 aprile alle14.30 la sala conferenze della Camera di Commercio di Salerno ospiterà Le opportunità del web, primo di 6 seminari gratuiti incentrati sui vantaggi competitivi connessi all’utilizzo delle strategie del digital marketing.

Destinatari privilegiati dell’iniziativa sono le aziende del territorio salernitano che operano nei settori maggiormente rappresentativi del Made in Italy: turismo e agroalimentare, artigianato, tessile e abbigliamento, arredo casa.

Pubblicità
Pubblicità

Obiettivi del progetto

Eccellenze in Digitale punta a trasmettere la cultura del web e dell’innovazione alle eccellenze imprenditoriali del territorio, formandole sulle opportunità legate all’utilizzo efficace di Internet e dei Social Media al fine di incrementare la propria competitività in ambito nazionale e accedere ai mercati esteri.

Nello specifico, l’iniziativa intende supportare il business e l’ampliamento commerciale delle piccole e medie imprese mediante lo sviluppo di specifiche competenze riferite al web marketing e alle tecnologie 4.0

Il progetto si articola in seminari tematici e tecnici tenuti da esperti selezionati e formati da Google e Unioncamere (tutor digitali) e in percorsi di coaching individuale.

I tutor, in collaborazione con le Camere di Commercio, tengono sessioni formative personalizzate per affiancare e guidare gli imprenditori nei processi di trasformazione digitale.

Pubblicità

Compito dei digitalizzatori è realizzare azioni di sensibilizzazione, promozione, affiancamento e supporto organizzativo alle #Pmi.

I vantaggi del digitale e la situazione in Italia

Nel contesto economico attuale, caratterizzato dalla globalizzazione dei mercati, essere presenti on line e saper utilizzare gli strumenti del web marketing è fondamentale per incrementare la visibilità dei propri prodotti/servizi e intercettare nuovi clienti in tutto il mondo.

La cultura digitale costituisce un vantaggio competitivo non solo per le grandi aziende, ma anche, e soprattutto, per le piccole e medie imprese incentivando la standardizzazione e innovazione dei processi e la collaborazione tra organizzazioni volta al superamento delle barriere commerciali internazionali.

Alla digitalizzazione è strettamente connessa la capacità di raggiungere i mercati esteri. Secondo uno studio di Doxa Digital e Google, l’export, leva indispensabile per la crescita del business del Made in Italy, aumenta di pari passo con la diffusione delle competenze digitali.

Pubblicità

Purtroppo l’ultimo rapporto Istat su Cittadini, imprese e ICT (pubblicato il 21 dicembre 2016) rilevava ancora grossi gap in relazione alla presenza online delle PMI italiane.

Se il 71% circa delle imprese con più di dieci addetti dispone di un proprio sito o pagina su Internet, solo il 15,6% utilizza più di uno strumento web 2.0 e vende online poco più di un’azienda su dieci. Ridotta è la presenza di addetti in seno alle imprese con funzioni ICT (solo il 12% circa nelle imprese con più di dieci addetti). L’indicatore di digitalizzazione, pari a 34,4% nelle imprese con almeno 250 addetti, crolla al 10,7% nelle piccole e medie imprese.