La #Salernitana, ad oggi, non ha ancora comunicato di aver concluso nessuna trattativa sul mercato. Questo sta destando una certa rabbia tra i tifosi, contrariati rispetto all'atteggiamento tenuto dai vertici societari. Tuttavia i mass media ogni giorno propongono nuovi nomi in procinto di approdare a Salerno e presunte trattative di cessione di alcuni pezzi del vigente organico granata. q

Pertanto si susseguono le chiacchiere da bar nei consueti punti di ritrovo del tifo granata. Angelo Fabiani deterrà l'arduo compito di liberarsi degli elementi non ritenuti utili al progetto e di costruire un roster competitivo per la imminente stagione.

Pubblicità
Pubblicità

La buona riuscita del mercato della Salernitana dipenderà, in generale, dalla riconferma di Alberto Bollini e dalle reali ambizioni del club.

La situazione tra i pali: incognite in difesa

Pietro Terracciano probabilmente sarà ceduto o si procederà per la risoluzione del contratto. Alfred Gomis verosimilmente tornerà al Torino. Pertanto la Salernitana deve assolutamente cercare un portiere affidabile. Si fanno i nomi di Mauro Vigorito (1990, Vicenza) e di Leandro Chichizola (1990,Spezia).

In difesa si ripartirà da Gabriele Perico, Luigi Vitale, Alessandro Tuia ed Alessandro Bernardini, anche se il contratto di quest'ultimo deve ancora rinnovato. Valerio Mantovani, Luca Bittante, Luiz felipe Marchi, non avendo destato buona impressione torneranno ai rispettivi club d'appartenennza. Lorenzo Laverone, invece, farà ritorno a Salerno.

Pubblicità

Tuttavia, dunque, la contraerea granata sembra essere comunque incompleta. Si fanno i nomi di Luca Crecco (1995, Lazio), di Simone Gozzi (1986, Modena), di Luca Germoni (1997,Lazio), di Stefan Popescu (1993, Modena).

Le scelte delicate a centrocampo

A centrocampo, a meno che non si presentino offerte irrinunciabili, saranno confermati Moses Odjer, Massimiliano Busellato, Francesco Della Rocca, Ronaldo Pompeu ed Antonio Zito. La Salernitana presumibilmente non avrà problemi nel riscattare i cartellini di Joseph Minala dalla Lazio e di Mattia Sprocati dalla Pro Vercelli.

Per il reparto nevralgico si fanno comunque diversi nomi : Davide Raffaello (1988, Pro Vercelli), Stefano Giacomelli (1990, Vicenza), Orji Okwonkwo (1998, Bologna), Alberto Gerbo (1989,Foggia), Antonio Piccolo (1988, Spezia), Francesco Urso (1994, Vicenza), Jacopo Dezi (1992, Perugia), Eddy Grahorè (1993, Napoli), Alessandro Mastalli (1996, Juve Stabia), Andrea Lo Bosco (1996, San Severo).

Dubbi e certezze all'attacco

Alfredo Donnarumma probabilmente sarà ceduto, l'Avellino insiste per il suo cartellino.

Pubblicità

Per Massimo Coda invece ci sono diverse proposte provenienti dalla serie A tra cui spicca quella del Benevento, squadra in cui probabilmente, l'attaccante di Cava de Tirreni, approderà ufficialmente nei prossimi giorni. Alessandro Rosina, Joao Silva, Riccardo Improta saranno ancora tesserati granata. Alla Salernitana interessano Emanuele Cicerelli (1994, Paganese), Giuseppe De Luca (1991, Vicenza), Nicola Citro (1989, Trapani), Pablo Granoche (1983, Spezia), Jerry Mbakogu (1992, Carpi), M'Bala Nzola (1996, Virtus Francavilla), Marco Sansovini (1980, Spal), Francesco Caputo (1987,Virtus Entella) non gradito dai tifosi. #Calciomercato