La Griffith University in Australia ha comunicato che alcuni suoi ricercatori hanno individuato un farmaco che curerebbe alcune tipologie di cancro. Si tratta di un farmaco ancora in via sperimentale che prende il nome di 'alisertib'. Le proprietà di questa sostanza riescono a distruggere le cellule tumorali di cervice, utero, pelle e collo causate dall'azione del papilloma virus. Gli esperimenti effettuati dagli scienziati si sono per ora limitati a cavie di topo, sulle quali si sono ottenuti risultati eccellenti e quasi infallibili. I ricercatori hanno potuto constatare la straordinaria efficacia del farmaco su centinaia di cavie ed hanno testato la reazione in maniera minuziosa e straordinariamente precisa. Il direttore responsabile dell'università australiana ha comunicato che, nell'arco di un anno, verranno effettuati alcuni test anche su l'uomo per verificare l'effettiva efficacia anche sull'organismo umano.

Pubblicità

Se gli esperimenti eseguiti daranno esiti positivi, sarebbe una vera e propria svolta della medicina sulla lotta al cancro e segnerebbe un passo molto importante per sconfiggere questa grande malattia che affligge l'umanità da centinaia di anni.

Pubblicità

Come è ormai noto, in medicina, è già disponibile un vaccino contro il tumore alla cervice, ma nonostante questo rappresenta la terza causa di morte per le donne, dove le speranze di sopravvivenza sono ridotte a lumicino. Secondo il coordinatore degli scienziati australiani, Nigel McMillan, una corretta terapia eseguita con 'alisertib' potrebbe risultare una validissima alternativa alla chemioterapia o radioterapia.

Pubblicità

McMillan ha specificato che in realtà il farmaco è già stato somministrato ad alcuni pazienti umani, confermandone la forte compatibilità, e questo lascia ben sperare per i risultati che si otterrano durante i test ufficiali. Se la sperimentazione che verrà effettuata, e darà gli esiti sperati, questa terapia potrebbe essere altamente determinante per migliaia di donne con patologie tumorali al collo dell'utero. #Farmaci