L'influenza 2015 è molto violenta, cosa ci si deve aspettare e quali sono i sintomi che si manifestano maggiormente? Quali i soggetti maggiormente a rischio secondo il Ministero della Salute e quali consigli conviene seguire per evitare di incappare in questa #Influenza molto aggressiva, che vedrà il suo picco a febbraio?

Influenza 2015, picco a febbraio: vaccino ancora valido, prosegue campagna vaccinazione

Come dicevamo poc'anzi il picco dell'influenza 2015 risulta traslato al mese di febbraio, inizialmente il picco era stato ipotizzato a gennaio, effettivamente, stando alle ultime stime diffuse dal Ministero della salute, già moltissimi sono gli italiani costretti a letto da questa ondata influenzale molto violenta.

Pubblicità
Pubblicità

Ben 1,3 milioni di italiani sono stati colpiti dal virus dell'influenza e nell'ultima settimana i dati sono cresciuti di 350 mila unità; poiché i casi sono in continuo aumento il vaccino viene ancora considerato un buon alleato.

Influenza 2015, molto violenta: soggetti a rischio, consigli, sintomi

Gli esperti consigliano, infatti, di sottoporsi a vaccinazione, visto il picco ritardato, ci sono almeno ancora 15 giorni di tempo perché il vaccino sia efficace, la raccomandazione diviene quasi un obbligo per coloro che soffrono di patologie croniche, come diabetici, cardiopatici e soggetti affetti da malattie debilitanti, individui tutti maggiormente a rischio. I dati Influnet diffusi mostrano, inoltre, come i soggetti più a rischio influenza siano i più piccini, almeno per il momento sono infatti i bambini ad essere stati maggiormente colpiti.

Pubblicità

Esistono consigli per cercare di prevenire l'influenza e debellarla al meglio ed in poco tempo? Per evitare l'influenza esistono semplici norme elencate nel decalogo del Ministero della Salute, che propone di lavare spesso le mani, di non frequentare persone già contagiate dal virus influenzale, di evitare luoghi troppo affollati, curare molto l'igiene e coprirsi accuratamente la bocca quando si tossisce o si starnutisce.

L'influenza 2015 particolarmente violenta che vedrà il suo picco a febbraio si può sconfiggere facilmente restando a riposo per qualche giorno, seguendo i consigli del medico e mangiando cibi leggeri e bevendo molti liquidi, è fondamentale rimanere idratati. Quali sono i sintomi predominanti che manifestano coloro che sono affetti dall'influenza 2015?

Tra i sintomi dell'influenza 2015 vi sono un senso di stanchezza o spossatezza e dolori muscolari diffusi in tutto il corpo; altre peculiarità dell'influenza 2015 sono il raffreddore, la temperatura corporea che tenderà ad alzarsi anche con picchi molto alti, il mal di gola e la tosse. Chi verrà colpito dalla variante del virus intestinale dovrà vedersela altresì con dolori addominali, nausea, diarrea e dissenteria. Anche in questo caso potrebbe far capolino la febbre, la stanchezza e la spossatezza.