Secondo le ultimissime notizie riportata da fonti ANSA, sarebbe in fase di studio e #Sperimentazione l'azione delle #fragole e delle sue proprietà benefiche per la lotta contro il tumore al seno.

Pubblicità

La ricerca

Secondo uno studio effettuato dall'Università Politecnica delle Marche, in collaborazione con altre università Sudamericane e spagnole, il succo dei frutti rossi per eccellenza, potrebbe essere un'ulteriore arma per la lotta contro il tumore al seno.

Attualmente, sono stati effettuati i primi test in vitro e in vivo sui topi, su altri animali e sulle cellule ma i risultati sono molto interessanti e, in futuro, si preannunciano interessanti sviluppi sull'uomo..

Pubblicità

Sembrerebbe, infatti, che i composti fenolici contenuti nel succo delle fragole inibiscano il proliferare delle cellule tumorali. Per gli esperimenti effettuati in vitro, sono state utilizzate linee di cellule tumorali molto aggressive ed invasive che sono state trattate con le componenti, oggetto di studio, in concentrazioni diverse tra i 0,5 e 5 mg/ml.

L'estratto utilizzato, proviene dalla varietà di fragola Alba, e la somministrazione è avvenuta ogni 24, 48 e 72 ore. In relazione al dosaggio e alla tempistica di somministrazione, le cellule tumorali si sono ridotte di vitalità, riducendone, in effetti, la migrazione. Anche le metastasi hanno subito un arresto.

I topi, di razza femminile, utilizzati per lo studio sono stati divisi in due gruppi principali: ad uno dei gruppi è stata data una dieta a base del 15% di estratto di fragole, per il resto, comune cibo.

Successivamente, un mese dopo, entrambi i gruppi sono stati "infettati" dalle cellule tumorali e i risultati furono davvero sorprendenti: nei topi appartenenti al gruppo che aveva assunto succo di fragole, il tumore si presentava ridotto di peso e volume e le metastasi verso tessuti sani risultava bloccata.

Pubblicità

Purtroppo, gli studi non hanno ancora raggiunto risultati che possono essere applicati anche all'uomo, eppure, dalle ricerche effettuate finora si può sicuramente affermare che, includere nella propria dieta una quantità sostenuta di fragole, può essere un valido aiuto per la prevenzione e la lotta contro il cancro al seno.

È bene ricordare, inoltre, che le fragole contengono una notevole quantità di vitamina C, importantissima per il metabolismo; contiene ferro, magnesio, potassio, vitamine A, B1, B2, potenti antiossidanti e antinfiammatori; aumentano i livelli di serotonina, ormone del buon umore e acido folico, per mantenere una buona memoria. #antitumorali