Il mese di agosto si è aperto con il caso delle uova al #fipronil. In Europa sono ormai diversi gli Stati ad essere interessati dal caso delle uova contaminate [VIDEO]. Tra questi, al momento, non risulterebbe esserci l'Italia, ma è di ieri la notizia di una presa di posizione forte da parte del Codacons, che chiede dei controlli immediati nel nostro Paese. Una richiesta decisa e puntuale da parte dell'associazione dei consumatori italiani, che lancia un allarme neanche tanto velato sul possibile arrivo della contaminazione anche entro i confini italiani.

Il caso

Tutto è partito dal Belgio, con l'accusa diretta all'indirizzo dell'Olanda di aver contaminato le uova con l'insetticida, uova che poi sarebbero state messe in commercio e vendute nello stesso territorio del Belgio, in Germania, Gran Bretagna, Francia e Spagna.

Pubblicità
Pubblicità

Casi di uova al fipronil si sono registrati anche in Svezia e Svizzera. Nessuna segnalazione, come anticipato nell'anteprima, in Italia, ma il caso è destinato ad allargarsi a macchia d'olio, come conferma l'ultimo annuncio proveniente dal Lussemburgo, dove sono state rinvenute uova contaminate. La situazione peggiore si è registrata in Germania, dove sono già state ritirate milioni di uova provenienti dal mercato olandese. Un caso destinato a far discutere ancora nelle prossime settimane. Intanto, in Olanda, ci sono stati i primi 2 arresti, che avrebbero interessato due manager di una società olandese (quest'ultima sarebbe la Chickfriend).

Il Codacons attacca

Controlli subito e approfonditi sull'eventuale contaminazione anche qui in Italia. Questa la richiesta del Codacons nelle ultime ore, che lancia un allarme ben preciso, relativo al fatto che al giorno d'oggi si è impossibilitati a conoscere l'origine delle uova utilizzate per alcuni prodotti derivati quali pasta, biscotti, maionese, dolci, salse, panini dolci e altri.

Pubblicità

Il Codacons chiede controlli su tutto il territorio coordinati dal reparto dei Nas, i quali dovrebbero effettuare dei controlli sui prodotti alimentari descritti poco qui sopra. Inoltre, l'associazione chiede anche che si blocchi l'ingresso nel nostro Paese di tutti quei cibi che possono essere stati realizzati con le uova al fipronil. Ricordiamo infine che il fipronil è un insetticida, ritenuto "moderatamente pericoloso" per l'uomo. L'allerta, in Europa, rimane comunque elevata. Per aggiornamenti relativi all'Italia cliccate il tasto Segui che trovate in alto a sinistra. #Benessere