Importante scoperta scientifica da parte dell'Università di Napoli Federico II. Secondo un recente studio, la mela Annurca campana è un rimedio naturale contro la calvizie. Sono sempre di più i giovani e gli over 30-40 che combattono con il problema della caduta dei capelli, spesso senza trovare alcun rimedio per evitare la sorte comune a milioni di italiani. Come accade sovente negli ultimi anni, la risposta al quesito esistenziale dei giovani italiani risiede in natura. E dopo il detto "una mela al giorno toglie il medico di torno", potremo sdoganare presto un altro slogan con protagonista sempre la mela. Non una qualsiasi però.

Lo studio sulla mela annurca Igp

A seguito dei primi test sperimentali, i ricercatori della Federico II di Napoli hanno attestato l'efficacia della mela Annurca Igp come rimedio contro la caduta dei capelli.

Pubblicità
Pubblicità

Fino ad oggi la calvizie era trattata con prodotti farmaceutici o quant'altro, voltando la faccia dall'altra parte al cospetto del mondo della natura. Si stava percorrendo evidentemente la strada sbagliata, almeno stando all'ultimo studio dell'Università campana, effettuato in collaborazione con il Consorzio della Melannurca campana Igp.

Il progetto che ha coinvolto diversi ricercatori universitari e alcuni rappresentati del Consorzio sopra citato è stato chiamato AppleMets. Nel corso dei test effettuati durante lo studio è stato scoperto che la mela annurca contiene la procianidina B2, che favorisce l'arresto della calvizie e la ricrescita dei capelli. Nessuno shampoo dunque né crema particolare, da oggi la caduta dei capelli si combatte a tavola dopo aver finito il pasto principale di giornata oppure a merenda.

Pubblicità

Il professore Ettore Novellino, a proposito dello studio realizzato insieme al Consorzio Melannurca campana Igp, ha affermato come la mela in questione possa essere definita come la regina della Dieta mediterranea. A testimonianza dell'importanza che riveste la mela all'interno di un regime alimentare equilibrato e sano.

In arrivo i primi integratori

Gli integratori a base di mela annurca sono disponibili presso le farmacie delle regioni Campania e Lazio. A breve, lo saranno anche nel resto d'Italia, visto che non è sempre per chi abita in Trentino Alto Adige - per fare un esempio - avere in tavola la specialità di mela campana. Durante lo studio è stato inoltre scoperto che la mela annurca Igp riesce ad avere anche dei benefici sulle persone che hanno il colesterolo alto, comportandosi meglio di tutte le altre mele in commercio. #Benessere #scienza