Per ridurre il grasso e avere un corpo tonico sono sufficienti poche settimane. E' quanto afferma Mark Lauren, addestratore delle Forze Speciali americane, che per 11 anni ha guidato la preparazione fisica di centinaia di reclute, addestrate per affrontare condizioni estreme. Militari d'élite che in breve tempo dovevano raggiungere una condizione fisica perfetta, in quanto da questa dipende la riuscita delle missioni assegnate nonché la loro sopravvivenza. Oltre all'allenamento fisico Lauren sottoponeva i suoi uomini ad un regime alimentare capace di ridurre il grasso e tonificare il fisico [VIDEO], aumentando la massa muscolare. L'ha chiamata "la dieta dei #muscoli" e seguendola l'organismo si abituerà a trarre maggiore energia dal grasso immagazzinato, aumentando la capacità del corpo di bruciare i grassi.

Pubblicità
Pubblicità

Vediamo di cosa si tratta.

Alternanza tra dieta ricca di calorie e dieta ipocalorica

La "dieta dei muscoli" non prevede un regime alimentare restrittivo, in cui la persona viene sottoposta ad una dieta ipocalorica, bensì sono previsti dei cicli in cui la quantità di calorie ingerita viene aumentata o abbassata per alcune settimane. La dieta si basa principalmente su alcuni alimenti quali uova, carne, pesce, verdure, frutta, noci, semi e cereali. Sette alimenti che sono il fulcro di questo particolare regime alimentare. E' indispensabile invece limitare gli alimenti che hanno subito una trasformazione, come pane, pasta, latticini. La dieta è fondata su tre blocchi alimentari, ognuno dei quali contiene quantità variabili di calorie e carboidrati. Un sistema generalmente compatibile con qualsiasi stile di vita, inoltre viene lasciata la libertà di stabilire autonomamente come alternare i blocchi.

Pubblicità

I tre blocchi

Il primo blocco è la fase più generosa del regime alimentare, nonché del più lungo. Dura per tre settimane, e può essere prolungato se i risultati ottenuti sono buoni. In questo periodo potrai cibarti di grandi quantità di carboidrati ad assorbimento rapido come pasta, riso, pane e frutta. Il secondo blocco, della durata di due settimane, prevede di continuare a cibarsi con gran parte dei cibi del primo blocco, ma dovranno essere ridotti i carboidrati a rapido assorbimento. Questo indurrà il tuo organismo a bruciare grassi, in modo da aiutarti a raggiungere il tuo peso forma. Il terzo blocco è quello più restrittivo, e prevede l'assunzione di un solo tipo di carboidrato al giorno. Carboidrati veloci a colazione o come merenda dopo una sessione di allenamento e carboidrati lenti a volontà.

I carboidrati a lento assorbimento devono essere inclusi nella maggioranza dei pasti della giornata, poiché mantengono bassi i livelli di insulina e influenzano beneficamente gli ormoni per bruciare i grassi più efficacemente.

Pubblicità

Si tratta di verdure come cavolfiore, broccoli, verza, cavoletti di Bruxelles. E' raccomandata l'eliminazione di ogni genere di bevande gassate, comprese quelle ipocaloriche, mentre è indicato bere almeno otto bicchieri d'acqua al giorno. Bene i succhi preparati con le verdure e infusi di camomilla, menta e tè verde. Per raggiungere risultati migliori alla dieta in questione dovrebbe essere associato l'allenamento fisico [VIDEO]almeno tre volte a settimana: sono sufficienti esercizi a corpo libero, senza fare ricorso a particolari attrezzi. #alimentazione