Pubblicità
Pubblicità

Secondo una recente ricerca scientifica, consumare quattro o cinque tazzine di caffè al giorno potrebbe ridurre il rischio di restare vittime di infarti o ictus. Infatti il chicco di caffè, secondo quanto dichiarato da Sebastiano Marra (direttore di Cardiologia presso l'ospedale Molinette di Torino) è la sostanza più antiossidante in natura.

Lo studio

Tenendo conto dei risultati di uno studio pubblicato su "Annals of Interne Medicine", bere caffè ridurrebbe il rischio-ictus, migliorerebbe il sistema immunitario e manterrebbe sotto controllo la glicemia. I dati presi in esame dalla ricerca coinvolgerebbero un milione e mezzo di persone residenti in dieci Paesi europei compresa l'Italia, e in particolar modo un gruppo di piemontesi.

Pubblicità

Buone notizie, quindi, per gli amanti del caffè, che non dovranno rinunciare alla loro tanto amata bevanda al mattino o dopo pranzo.

Nel nostro Paese si consumano ben 2,5 miliardi di tazze di caffè al giorno, e la rinvigorente bevanda nera sarebbe ricca di antiossidanti e diterpeni che rallenterebbero il processo d'invecchiamento della pelle.

Anche il cioccolato ridurrebbe i rischi

Sebastiano Marra ha anche aggiunto che l'assunzione giornaliera di qualche quadratino di cioccolato fondente all'80-85% avrebbe notevoli effetti positivi sulla salute del cuore, grazie alle sue particolari proprietà che sono in grado di rilasciare endorfine nel nostro cervello.

Uno studio effettuato dall'Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione di Roma ha riportato che il cioccolato fa molto bene al cuore, perché aumenterebbe del 20% le concentrazioni dell'antiossidante nel sangue.

Pubblicità

Tuttavia, è stato sottolineato come questa peculiarità appartenga solo alla cioccolata fondente e non a quella al latte. Secondo i ricercatori, l'elemento chiave sarebbe contenuto nei flavanoli, un tipo particolare di bioflavonoidi che avrebbero proprietà neuroprotettive in grado di migliorare le nostre prestazioni in calcolo e ragionamento.

Un'altra ricerca italiana, pubblicata sulla rivista "Frontiers in Nutrition", ha rivelato che l'assunzione di qualche quadratino di cioccolato contrasterebbe la stanchezza, soprattutto nelle donne. Il recente studio che ha riscontrato i benefici derivanti dall'assunzione di caffè e cioccolato, ha preso in esame i dati dei consumatori di entrambi gli alimenti, ed è stato effettuato dal Dipartimento Cardiovascolare del Maria Pia Hospital di Torino che ha monitorizzato uomini e donne piemontesi per un periodo compreso tra i dieci e i diciotto anni. #malattia #alimentiebevande