Pubblicità
Pubblicità

Se fai fatica ad addormentarti e una volta che ci riesci sei sottoposto a frequenti risvegli nel cuore della notte, potrebbe dipendere dall'assunzione di alcuni alimenti [VIDEO]e bevande che compromettono la qualità del riposo. Ciò che mangiamo poche ore prima di dormire infatti può influenzare il #sonno e impedire di riposare bene. Vediamo quali cibi stimolano i centri della veglia e ci impediscono di prendere sonno con facilità.

Bevande eccitanti

Che il caffè sia uno nemico del sonno è noto a tutti, tanto che in molti lo consumano proprio per restare svegli e per la carica energetica che infonde. Ma non si tratta dell'unica bevanda capace di stimolare il sistema nervoso.

Pubblicità

Anche tè, ginseng, bevande a base di cioccolato o cacao e addirittura arancio amaro e cola hanno un effetto similare, e inibiscono il rilascio da parte del cervello di serotonina e melatonina, due ormoni fondamentali per un corretto ritmo sonno-veglia. Pertanto se avete difficoltà a riposare bene, fareste bene ad evitare queste bevande nelle ore precedenti ad andare a letto.

Cibi con tiramina o conservati

Chi ha difficoltà a riposare dovrebbe evitare anche gli alimenti che contengono tiramina, ovvero una molecola che aumenta la pressione arteriosa ed il rilascio di adrenalina, noradrenalina e dopamina, ovvero ormoni che hanno un'azione eccitante. Cibi come formaggi stagionati, i cibi affumicati e gli insaccati sono ricchi di tiramina, e pertanto è consigliabile evitarli per la cena. Stesso discorso per cibi conservati, quali tonno e carne in scatola, salmone affumicato, olive, alimenti che contengono molto sale, che provoca il rallentamento della digestione ed è nemico del rilassamento, e pertanto rende più difficile prendere sonno.

Pubblicità

I prodotti in scatola inoltre contengono glutammato monosodico, che oltre ad essere un regolatore della sapidità ha un effetto stimolante.

Alimenti grassi, piccanti e acidi

I cibi che contengono un ingente quantitativo di grassi, come la carne rossa, il formaggio, fritture, e dolci ripieni di crema vengono digeriti lentamente, in quanto necessitano di una quantità maggiore di succhi gastrici. E quando la digestione rallenta riuscire ad addormentarsi è più difficile, ed il sonno può essere agitato [VIDEO]. I cibi piccanti e quelli acidi invece possono provocare - non in tutte le persone - reflusso gastroesofageo, altro nemico del sonno. Infine è bene limitare le bevande alcoliche. Inizialmente l'alcool produce un effetto soporifero, ma il realtà disturba il sonno e causa il risveglio anticipato. #alimentazione