Il Ministero della #salute ha posto l’immediato ritiro dai supermercati [VIDEO]di un particolare tipo di pepe nero, una spezia, tra l’altro molto spesso presente in diversi piatti della cucina italiana. Il suo relativo ritiro dal commercio sarebbe avvenuto in seguito alla presenza della salmonella emersa dalle analisi effettuate in alcuni lotti della spezia.

Marca e lotti del pepe nero ritirato dal mercato

La salmonella ha preso di mira, questa volta, il pepe nero. La marca della spezia posta al ritiro dal Ministero della Salute è quella relativa al prodotto commercializzato da ‘Cucina e Sapori’ e in particola modo della confezioni da 35 grammi.

Il lotto ritenuto pericoloso per la salute incriminato è contrassegnato dal numero: EU17823 con impressa la data di scadenza del 10 ottobre 2020. La comunicazione del richiamo della spezia è stata anche resa pubblica da una specifica nota informativa sul sito web del Ministero a tutela dei consumatori, come normalmente avviene per tutti gli alimenti e i prodotti risultati tossici e posti al ritiro ufficiale.

Tutti i consumatori che si trovassero in possesso del lotto e in particolare della marca del pepe ‘Cucina e Sapori’ sono invitati, il prima possibile, a riconsegnarlo nel punto vendita del supermercato dove è stato acquistato. In seguito alla restituzione del prodotto è previsto il relativo rimborso o la possibile sostituzione con altro lotto ritenuto idoneo. Il possibile contagio [VIDEO] da salmonellosi si presenta sotto forma di sintomi riconducibili, in particolar modo, all’apparato gastrointestinale con l’insorgenza di forti dolori all'addome, presenza di sangue nelle feci e scariche di diarrea.

In presenza di casi particolarmente gravi della patologia è possibile il riscontro anche di sintomi più evidenti accompagnati da febbre, brividi e forte mal di testa. Le salmonelle sono batteri normalmente resistenti anche in presenza di basse temperature. L’esponenziale presenza negli alimenti, negli ultimi anni, di questi batteri si deve al fatto che essi si sono strutturalmente rafforzati, resistendo molto di più, al normale controllo degli antibiotici. Il veicolo di contagio più importante è generalmente dovuto agli animali, rischiando di contrarre la salmonellosi consumando alimenti come la carne e le uova crude o non ben cotte, il latte non pastorizzato e suoi derivati.

Pepe nero: proprietà e indicazioni

La spezia del pepe è molto consumata e spesso presente nelle nostre pietanze. Le sue proprietà sono molteplici: tra l'altro contribuisce a migliorare e facilitare la digestione degli alimenti e velocizzare la loro metabolizzazione. Inoltre la spezia contiene una sostanza alcaloide chiamata piperina atta a favorire la giusta assimilazione dei vari nutrienti e la conseguente secrezione dei succhi gastrici normalmente prodotti dal nostro organismo.

Il pepe, inoltre, sarebbe in grado di incidere anche sulla perdita di peso attraverso il meccanismo della termogenesi e dunque, particolarmente indicata, per aiutare a contrastare il sovrappeso nelle diete dimagranti. #pepe nero alla salmonella #lotti ritirati dal commercio