Pubblicità
Pubblicità

Il picco influenzale sta arrivando e presto saranno in molti gli italiani alle prese con una qualche forma di sindrome influenzale. Ecco qualche consiglio per superare al meglio i sintomi di questo tipico malanno invernale.

Una sindrome da non sottovalutare

L’#Influenza è una malattia infettiva che nonostante la tenue gravità non va sottovalutata. Infatti, negli anziani e nei bambini questa sindrome può cagionare disturbi molto seri e costituire un pericolo, addirittura per la vita stessa dei malati. Basti pensare che quest’anno in Australia il virus influenzale si è diffuso vertiginosamente provocando addirittura 50 morti [VIDEO].

Pubblicità

Anche a livello globale i dati non sono incoraggianti dal momento che indicano l’influenza come la terza causa di morte subito dopo la Tubercolosi e l’Aids.

Il picco influenzale è previsto a gennaio

Per i giorni successivi all’Epifania [VIDEO] e per tutto il mese di gennaio è previsto il “periodo d’oro” della virulenza con centinaia di italiani costretti a letto doloranti e con la febbre. Ad aumentare le infezioni contribuiranno anche i virus “cugini”, ovvero forme influenzali atipiche non riconducibili al ceppo originario. Infatti, in questo momento si sta assistendo alla diffusione di virus di vario genere e sindromi parainfluenzali, legate a sbalzi di temperatura, che presentano una sintomatologia meno pesante dell’influenza ma comunque molto debilitante. Inoltre, a seconda della fascia di età in cui ci si trova, cambia il tipo di virus a cui si è maggiormente esposti.

Pubblicità

Infatti, il paziente avanti con l’età è maggiormente esposto al virus di tipo A, mentre i giovani e gli adolescenti potrebbero contrarre con più facilità il virus di tipo B.

Il vaccino per proteggersi dall’influenza

Il vaccino può essere considerato un salvavita per le categorie di persone che sono a rischio ovvero i bambini piccoli, gli over 65, ma anche coloro che risultano affetti da patologie croniche respiratorie o cardiovascolari. A confermare l’importanza della vaccinazione è intervenuta la medicina ufficiale come l’ente britannico Joint Committee on Vaccination and Immunisation che ha espresso pareri positivi sull’uso del vaccino trivalente adiuvato in grado di migliorare la risposta immunitaria degli anziani. Oltre alla vaccinazione è utile seguire delle semplici regole per evitare di ammalarsi. In primo luogo, è opportuno lavarsi spesso le mani specie dopo che si è usciti di casa. Inoltre è molto importante rimanere a casa se si avvertono i primi sintomi della malattia, sia per non aggravare il proprio stato e sia per evitare di contagiare il prossimo. #vaccini #2018