Il campionato di motocross è iniziato alla grande per i colori italiani. Tony Cairoli si è aggiudicato il Gran Premio del Qatar in sella alla sua KTM. L’esordio stagionale è stato dei migliori per il pluricampione siciliano, che ha già apposto la tabella rossa di leader sulla propria #Moto. In Gara 1 a Losail si è piazzato davanti a Clément Desalle (Kawasaki) e Tim Gajser (Honda), con ampio margine, portando a termine una prova perfetta, che lo ha visto in testa fin dalle prime fasi.

Pubblicità

In Gara 2, dopo una partenza non proprio eccezionale, ha rimontato i suoi rivali, concludendo la prova sul gradino più alto del podio, davanti a Tim Gajser e Romain Febvre (Yamaha). La classifica generale vede Tony Cairoli con 50 punti, seguito dallo sloveno campione uscente della MXGP (42 punti) e dal belga di La Louvière (40 punti), che per diverse stagioni ha battagliato proprio con il nostro portacolori. Per quanto riguarda Alessandro Lupino, invece, ha concluso il weekend con un 14° e 18° posto.

Pubblicità

Dominio KTM anche in MX2, dove Pauls Jonass ha conquistato ambedue le manche di gara. Il giovane lettone sembra aver raccolto l’eredità di Jeffrey Herlings, passato nella classe regina. Il ventenne di Kalvene ha preceduto il francese Benoit Paturel (Yamaha) e il belga Julien Lieber (KTM) in entrambi i casi. La classifica generale lo vede al comando con 50 punti, contro i 44 e 40 dei suoi rivali. Buone prove in Gara 1 per Samuele Bernardini (5° posto) e Michele Cervellin (6° posto), mentre Ivo Monticelli ha concluso al 25° posto.

Pubblicità

Un po’ peggio è andata in Gara 2, con il solo Michele Cervellin a salvarsi (8° posto), mentre gli altri due hanno concluso nelle retrovie. A questo punto scopriamo cosa ci attenderà tra pochi giorni, con la seconda tappa del campionato di motocross.

MXGP: Tappa 2 a Pangkal Pinang in Indonesia

Il secondo appuntamento stagionale sarà sul circuito indonesiano di Pangkal Pinang, situato su un’isola a nord di Giacarta. Anche in questa occasione avremo orari particolari, visto il fuso che c’è con l’Italia. Si inizierà sabato 4 marzo alle ore 9.15 con le qualifiche della MX2, mentre alle ore 10.00 sarà la volta della MXGP.

Pubblicità

Si passerà a domenica 5 marzo con Gara 1 alle ore 6.00 per la MX2 e alle ore 7.00 per la MXGP, mentre per Gara 2 bisognerà attendere rispettivamente le ore 9.00 e 10.00. Essendo una novità del calendario, rispetto all’anno scorso, sarà difficile fare un pronostico, ma diamo per scontata la presenza di Tony Cairoli nella lotta per la conquista della vittoria di tappa. La diretta tv sarà come sempre su Eurosport 2, accessibile sia su Sky (canale 211), che su Mediaset Premium (canale 373). Lo streaming sarà a disposizione per i soli abbonati su Eurosport Player. In alternativa si potrà acquistare l’abbonamento di mxgp-tv.com al costo di 129,99 €. Prima di lasciarvi, vi ricordiamo che tra pochi giorni si disputeranno gli ultimi test di MotoGP prima dell’inizio del Motomondiale.