Si preannuncia un grande spettacolo per la #Tirreno Adriatico che scatta mercoledì 8 marzo da Lido di Camaiore. La Corsa dei due Mari ha messo insieme anche quest’anno una starting list d’eccezione, con Quintana, Nibali, Aru e Pinot tra i grandi favoriti per la vittoria finale e tante stelle, da Sagan a Van Avermaet, anche per i successi di tappa. Il percorso molto vario offrirà a tutti un’occasione e gli appassionati potranno godere ogni giorno dello spettacolo grazie alle dirette in tv e in streaming.

Tirreno, ecco le tappe

Ecco la presentazione del percorso della Tirreno Adriatico 2017 tappa per tappa, con gli orari in cui la corsa sarà trasmessa in tv e in streaming.

Mercoledì 8 marzo, 1° tappa Lido di Camaiore 22.7 km (Cronosquadre). Anche quest’anno la Tirreno Adriatico inizia con la cronosquadre in Versilia, su un percorso pianeggiante e composto da lunghi rettilinei. La BMC è la favorita, ma attenzione anche a Sky e Quickstep. In tv su Rai sport dalle 12.30, Eurosport 2 dalle 14, Rai Tre dalle 15.15.

Giovedì 9 marzo, 2° tappa Camaiore – Pomarance 229 km. Tappa lunghissima e ondulata. Il finale è favorevole a finisseur e corridori veloci in grado di superare i percorsi misti. I favoriti saranno Sagan e Van Avermaet, ma anche Stybar e Felline. In tv su Rai Sport dalle 12.30, Eurosport 2 dalle 14, Rai Tre dalle 15.15.

Venerdì 10 marzo, 3° tappa Monterotondo Marittimo – Montalto di Castro 204 km. Tappa ondulata ma favorevole ai velocisti. A Montalto di Castro i giovani Gaviria e Ewan sfideranno Cavendish. In tv su Rai Sport dalle 12.30, Eurosport 2 dalle 14, Rai Tre dalle 15.20.

Sabato 11 marzo, 4° tappa Montalto di Castro – Terminillo 171 km. È il tappone della Tirreno Adriatico. La salita verso il Terminillo si preannuncia come il punto chiave per la vittoria finale. L’ascesa è di 16 km con una pendenza media del 7.3%. Sarà battaglia tra Quintana, Nibali, Aru, Pinot e gli altri pretendenti al podio finale. In tv su Rai Sport dalle 12.30, Eurosport 2 dalle 13.45.

Domenica 12 marzo, 5° tappa Rieti – Fermo 210 km. Una tappa spaccagambe. La corsa attraverserà le zone terremotate del Lazio e Abruzzo nelle fasi iniziali, per poi affrontare i muri del fermano. La seconda parte della tappa è un continuo saliscendi con strappi dalle pendenze anche molto impegnative, tra cui il muro di Capodarco a 30 km dall’arrivo, sede di una classica per dilettanti. L’ultima rampa inizia a 4 km dall’arrivo, con una pendenza anche del 22%, poi un falsopiano introduce ad un altro strappetto sull’arrivo. In tv su Rai Sport dalle 13, Rai Tre dalle 15, Eurosport dalle 17.

Lunedì 13 marzo, 6° tappa Ascoli Piceno – Civitanova Marche 159 km. E’ una tappa per velocisti, anche se le fatiche dei giorni scorsi e la breve salita di Civitanova Alta potrebbero mettere in difficoltà qualche sprinter puro. In tv su Rai sport dalle 12.30, Eurosport dalle 14, Rai Tre dalle 15.15.

Martedì 14 marzo, 7° tappa San Benedetto del Tronto 10 km (Cronometro individuale). L’ormai classica crono conclusiva sigillerà la classifica finale. Tra i favoriti di giornata spiccano i nomi di Dennis, Roglic, Castroviejo e Dumoulin. In tv su Rai Sport dalle 12.30, Eurosport dalle 14, Rai Tre dalle 15.15. #Ciclismo