Sebastian Vettel ottiene il secondo successo stagionale nel gran premio del Bahrain a Sakhir. Una Ferrari fortissima che si piazza davanti alla due Mercedes di Hamilton e Bottas che concludono il podio. Non riesce a monetizzare la pole position il finlandese che disputa una gara anonima, terminata al terzo posto. Grave invece l'errore di Lewis Hamilton che al primo pit stop, in regime di safety car, rallenta troppo ed in maniera pericolosa davanti a Ricciardo e questa manovra gli costa 5'' di penalità che risultano determinanti nell'assalto finale dove l'inglese si è portato proprio a 5'' di ritardo da Vettel prima di alzare bandiera bianca negli ultimi giri.

Pubblicità
Pubblicità

Stavolta la Ferrari ringrazia la Safety Car che entra in pista al 13° giro causa l'incidente tra Stroll e Sainz e permette a Vettel, l'unico ad aver già fatto la sosta (insieme a Verstappen che però ha rotto il disco freno un giro dopo, ndr) di scavalcare tutti quelli che sono rientrati in regime di Safety Car. Rimane il dubbio su quello che sarebbe potuto essere se la Mercedes avesse montato le supersoft nuove che ancora avevano a disposizione sulla monoposto di Hamilton all'ultimo pit, anziché puntare sulle più conservative soft. In classifica Vettel torna così solo in testa al campionato con 7 lunghezze di vantaggio. Appuntamento domenica 30 aprile a Sochi per il gran premio di Russia.

Pubblicità

Cronaca giro per giro

GIRO 57/57 - VETTEL VINCE IL GP DEL BAHRAIN - Straordinaria prova della Ferrari che stavolta sfrutta a proprio vantaggio la Safety Car per balzare in testa e non lasciarla più. 2° Hamilton, 3° Bottas, 4° Raikkonen, 5° Ricciardo, 6° Massa, 7° Perez, 8° Grosjean, 9° Hulkenberg, 10° Ocon.

GIRO 56/57 - Inizia l'ultimo giro, 5'' tra Hamilton e Vettel che può godersi l'ultimo giro in tranquillità.

GIRO 55/57 - Hamilton doppia Alonso che ha ancora problemi al motore e si dovrà fermare per l'ennesima volta.

GIRO 54/57 - 5''5, recupera Hamilton ma tre giri sono pochi per la rimonta.

GIRO 53/57 - Vettel ha davanti Alonso, 6''7 il ritardo di Hamilton.

GIRO 52/57 - Vettel ora ha tre doppiaggi dinanzi a sé.

GIRO 51/57 - Guadagna solo 0''6 in questo giro Hamilton mentre Ericsson rompe il cambio.

GIRO 50/57 - Hamilton a 9''3, adesso dovrà doppiare lui Palmer ed Ericsson.

GIRO 49/57 - Hamilton recupera 1''8 su Vettel che ha doppiato solo Palmer.

GIRO 48/57 - Vettel ha da doppiare la Renault di Palmer e la Sauber di Ericsson, Hamilton a 12''.

Pubblicità

GIRO 47/57 - Hamilton passa in curva 13 Bottas, non ha voluto attendere il rettilineo tanta la voglia di andare a prendere Vettel. 13''

GIRO 46/57 - 1:32.798 super giro di Hamilton che entro un giro prenderà Bottas, 13''7 il distacco.

GIRO 45/57 - 15'' il ritardo di Hamilton a 12 giri dal termine, 1''1 guadagnato. Se continua di questo passo può arrivare da Vettel.

GIRO 44/57 - Bottas rimane a 10'' da Vettel, l'unico pericolo per Vettel è Hamilton che però deve recuperargli circa 1''5 al giro se vuole prenderlo.

GIRO 43/57 - Hamilton non si capacita del perché abbiano montato le soft anziché le supersoft, intanto 1:32.962 super giro veloce per lui, 1''4 meglio di Vettel.

GIRO 42/57 - Vettel adesso condce con 9'' su Bottas e 19'' su Hamilton. Giro veloce di Ricciardo 1:33.495 che vuole riprendere Raikkonen.

GIRO 41/57 - Hamilton ai box come previsto; penalità di 5'' scontata e monta ancora le soft. Riparte 3° l'inglese.

GIRO 40/57 - Pronti i meccanici Mercedes, Hamilton pronto a montare supersoft nuove al prossimo passaggio.

GIRO 39/57 - Ricciardo ai box monta le supersoft, a questo punto ascoltato anche un team radio di Bottas, pure Hamilton dovrebbe rientrare.

GIRO 38/57 - Ancora 1'' guadagnato da Vettel, 12''. Intanto altro team radio tragicomico di uno sconsolato Alonso.

GIRO 37/57 - Il distacco tra Vettel ed Hamilton scende a 13'', Raikkonen ai box riparte 5°.

GIRO 36/57 - Raikkonen si fa da parte, Vettel torna 2° girando 1'' più forte di Hamilton. 1:33.826 giro veloce del tedesco. Bottas passa Ricciardo alla staccata di curva 1.

GIRO 35/57 - Tra Hamilton e Vettel 16'', virtualmente 11'' contando la penalità.

GIRO 34/57 - Hamilton si trova adesso in testa davanti a Raikkone, poi Vettel, Ricciardo e Bottas.

GIRO 33/57 - Pit stop per Vettel che monta le soft per arrivare fino in fondo; esce dai box davanti a Ricciardo.

GIRO 32/57 - Bottas salta Perez e fa 1.34.714, 0''8 meglio di Vettel.

GIRO 31/57 - Vettel continua, ma a breve toccherà anche a lui rientrare. Hamilton intanto scende a 4''8.

GIRO 30/57 - Pit stop per Bottas che monta le soft ed in teoria dovrebbe andare fino in fondo.

GIRO 29/57 - Hamilton scende sotto i 6'' di distacco da Vettel; 5''8 tra i due.

GIRO 28/57 - I piloti con le soft iniziano a girare più forte, Ricciardo passa Massa ed Hamilton recupera 0''4 su Vettel.

GIRO 27/57 - Hamilton si lancia a caccia di Vettel, deve scontare i 5'' di penalità, ma avendo montato le soft volendo può andare fino in fondo, Vettel deve per forza fare un altro pit stop. Il distacco è di 6''3 quando mancano 30 giri.

GIRO 26/57 - Il vantaggio di Vettel sale a 6'' e Bottas lascia strada ad Hamilton.

GIRO 25/57 - Contatto Kvyat-Palmer in curva 1, detriti in pista, DRS disabilitato.

GIRO 24/57 - Martello Vettel che aumenta a 4" il vantaggio.

GIRO 23/57 - Vettel allunga a 3" su Bottas, Raikkonen passa Massa di nuovo in fondo al rettilineo.

GIRO 22/57 - Hamilton con le soft cerca di passare Bottas che monta supersoft.

GIRO 21/57 - Straordinario Felipe Massa, 4°.

GIRO 20/57 - PENALIZZATO HAMILTON - Punita la manovra su Ricciardo nella corsia box, 5" per l'inglese.

GIRO 19/57 - 1:34.506 Giro veloce di Vettel.

GIRO 18/57 - Aumenta ad 1"3 il vantaggio di Vettel.

GIRO 17/57 - Bottas attacca Vettel che resiste, problemi per Ricciardo che crolla al 6° posto.

GIRO 16/57 - LA CORSA RIPARTE - Vettel resiste, Hamilton passa Ricciardo.

GIRO 15/57 - Possibile investigazione per Hamilton per aver rallentato Ricciardo nella corsia box.

GIRO 14/57 - Dopo i pit stop Vettel si trova in testa, poi Bottas, Ricciardo ed Hamilton.

GIRO 13/57 - SAFETY CAR Incidente tra Stroll e Sainz con le vetture che restano in pista, rientrano le Mercedes e Ricciardo che si avvantaggiano della situazione rispetto alla Ferrari.

GIRO 12/57 - VERSTAPPEN FUORI - Appena uscito dai box con le gomme nuove, l'olandese va dritto lamentando un problema ai freni. Perde un protagonista la gara. Pit stop per Raikkonen.

GIRO 11/57 - Verstappen via radio chiama l'undercut al suo box per passare Vettel e rientra, supersoft anche per lui, ma Vettel resta davanti.

GIRO 10/57 - Vettel ai box, è il primo dei top team, monta le supersoft.

GIRO 9/57 - Stroll rientra già ai box per montare le soft. Ritiro per Magnussen, problema meccanico per lui.

GIRO 8/57 - Raikkonen riesce a saltare Massa, è 6°.

GIRO 7/57 - Vettel ha capito che deve passare Bottas e si fa vedere negli specchietti del finlandese.

GIRO 6/57 - Hamilton si avvicina, adesso anche lui può usare il DRS su Vettel.

GIRO 5/57 - Bottas tenta l'allungo guadagnando qualche decimo su Vettel.

GIRO 4/57 - Raikkonen non riesce a passare Massa, ha già 6'' di ritardo dalla vetta e va lungo all'ultima curva.

GIRO 3/57 - Vettel è pronto ad attaccare Bottas, solo 0''4 il ritardo, Verstappen scatenato ha messo Hamilton nel mirino, suo il giro veloce in 1:36.714.

GIRO 2/57 - Vettel mantiene la posizione su Hamilton e resta ad 1'' da Bottas per poter usare il DRS dal prossimo giro.

GIRO 1/57 - Bottas 1°, Vettel 2°, Hamilton 3° poi Verstappen e Ricciardo, malissimo Raikkonen sceso 7° dietro anche a Massa.

GIRO 0/57 PARTENZA - Super partenza di Vettel che scavalca Hamilton, Bottas resta in testa.

H 17.00 Parte il giro di formazione, tutti montano le gomme rosse supersoft ad eccezione di Ericsson che monta le gialle soft. Problemi per Vandoorne che non partirà, ancora McLaren in grande difficoltà con la power unit Honda.

H 16.55 Meno di 5' al giro di formazione.

H 16.45 I meccanici della Ferrari smontano il muso della vettura di Raikkonen, c'è qualcosa da registrare sulla monoposto del finlandese ad un quarto d'ora dal via.

H 16.40 Tutte le vetture sono arrivate sullo schieramento, per ora nessuno lamenta dei problemi.

H 16.35 Il vento potrebbe essere una componente importante di questo Gran Premio. Mai nel weekend un vento così forte sul tracciato di Sakhir.

H 16.30 Si apre la Pit lane, le vetture escono dai box per andare a schierarsi in griglia, occhi puntati soprattutto su Sainz e Alonso che hanno avuto grossi problemi ieri in qualifica e partiranno appaiati in ottava fila.

H 16.20 Iniziano ad accendersi i motori nei box. Meno di 10' all'apertura della Pit Lane.

Qualifiche

Le qualifiche del Gran Premio del Bahrain portano con sé una sorpresa che nessuno aveva pronosticato; Valtteri Bottas ha conquistato la sua prima pole position in carriera, soffiando il primato al compagno di squadra Lewis Hamilton che aveva ottenuto il miglior tempo nei primi due appuntamenti stagionali. Dopo il successo dell'inglese nel Gp di Cina la scorsa settimana, questo pomeriggio, mentre sul circuito del Golfo cala il tramonto, sarà l'ex Williams il favorito per il successo finale e diventare il terzo vincitore diverso in questi primi tre gran premi stagionali, dopo la vittoria della Ferrari di Sebastian Vettel a Melbourne.

Ferrari in ritardo

Sorprendente anche la prestazione della Ferrari, con Sebastian Vettel per la prima volta fuori dalla prima fila, solo terzo tempo per il tedesco, sorpreso e allarmato per il distacco dalle Mercedes, che sarà affiancato da Daniel Ricciardo, autore di un ottimo ultimo giro che ha permesso alla Red Bull per la prima volta in stagione di essere davanti alla Rossa, nello specifico a quella di Kimi Raikkonen, ancora deludente e solo 5° davanti a Max Verstappen, uno degli incubi peggiori per il finlandese. Saranno dunque cruciali i primi metri di gara e la prima staccata dove spesso in passato abbiamo assistito a contatti ed incidente (come quello tra Bottas ed Hamilton lo scorso anno, ndr). Appuntamento dunque per le 17 italiane per lo spegnimento dei semafori (diretta TV in chiaro sulla Rai e in pay-tv su Sky).

#sport #Formula Uno #Dirette