Il 100° Giro d’Italia [VIDEO] giungerà alla conclusione nella giornata di domenica 28 maggio 2017, quando si disputerà la 21ª tappa. In programma non ci sarà la consueta passerella finale, bensì una cronometro individuale da Monza a Milano, che potrebbe modificare ulteriormente la classifica della Maglia Rosa. Un percorso di 29,3 Km che potrebbe agevolare i passisti come Tom Dumoulin, specialista nelle gare contro i tempo, visto che ha già fatto sua la Foligno-Montefalco alla 10ª tappa, dopo la cronometro di Apeldoorn che aprì la corsa rosa nell’edizione scorsa. Sui sigilli anche al Tour de France ed alla Vuelta a España. In attesa di scoprire se vincerà anche stavolta, scopriamo maggiori dettagli sul tracciato che dovranno affrontare i corridori.

Pubblicità
Pubblicità

Planimetria della cronometro Monza-Milano

Il primo corridore a partire, ovvero l’ultimo della classifica generale, scatterà alle ore 13.00 dal rettilineo dell’autodromo di Monza, che vide scattare il Giro d'Italia [VIDEO] in una tappa del 1949 e poi successivamente nel 1985. Si percorrerà quasi interamente il giro di pista, affrontando anche la curva parabolica. A questo punto si imboccherà la pit-lane dei box e ci si immetterà su Viale Mirabello all’interno del parco di Monza. Si uscirà all’altezza della Villa Reale, dove verrà posizionato il primo rilievo cronometrico (8,8 Km). Si procederà su lunghi viali fino a raggiungere Sesto San Giovanni, dove sarà piazzato il secondo rilievo cronometrico (17,4 Km), poco dopo il sottopasso della ferrovia.

Si transiterà dal quartiere Bicocca, fino a raggiungere Piazza Carbonari, da cui si andrà verso Via Melchiorre Gioia.

Pubblicità

Si percorrerà il viale lungo i Bastioni di Porta Venezia, per poi proseguir in Corso Venezia fino a Piazza San Babila. A questo punto mancherà meno di 1 Km al traguardo di Piazza Duomo, dove bisognerà fare attenzione ad un tratto stradale pavimentato con il pavé e ad alcune curve ad angolo retto. La città di Milano, che per innumerevoli volte ha ospitato la conclusione del #Giro d'Italia, vedrà terminare la corsa rosa a distanza di 2 anni. Nel 2015 fu il belga Iljo Keisse ad imporsi nella tappa conclusiva con partenza da Torino, con Alberto Contador che conquistò il trofeo senza fine davanti al nostro Fabio Aru.

Difficile pronosticare da ora chi riuscirà a vincerlo in questa edizione, con almeno 3 corridori in lizza, tra cui Vincenzo Nibali, che nella terza settimana riesce ad esprimersi sempre al meglio rispetto ai suoi avversari. La gara di #Ciclismo verrà trasmessa in diretta tv su Rai Sport e Rai 2 [VIDEO], con lo streaming offerto gratuitamente dal portale di Rai Play. Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per ricevere altre news su questo sport, che dall’1 al 23 luglio 2017 proporrà il 104° Tour de France, che scatterà da Dusseldorf, in Germania.