Dopo la straordinaria doppietta delle Ferrari al Gp di Monaco, il circus della #Formula 1 torna in pista sullo storico circuito di Montreal per il gran premio del Canada, 7° appuntamento di questo mondiale 2017. Pole position per uno scatenato Lewis Hamilton che torna così al palo come nel gran premio di Spagna a Barcellona ed arrivando a quota 65, eguaglia Ayrton Senna. In gara The Hammer si ripete con una gara ineccepibile fin dalla partenza, poi sempre controllata con 20'' di vantaggio su Bottas e chiusa con il giro veloce 1:14.551 per ottenere l'ennesimo Grand Chelem della sua carriera. Vettel invece finisce nell'imbuto al via, si tocca con Verstappen, rompe l'ala, rientra ai box, riparte ultimo e si lancia in una rincorsa disperata che lo vede recuperare un importante 4° posto in ottica mondiale.

Pubblicità
Pubblicità

Ancora una volta inqualificabile prestazione di Raikkonen, da subito infilato da Ricciardo, poi da Perez, infine da Ocon tramite la strategia. Nel finale accusa anche problemi tecnici e crolla dietro Vettel e quasi si fa passare da Hulkenberg. Meraviglioso Ricciardo, terzo podio di fila, peccato per Verstappen, 2° ma fermato da problemi tecnici. Primi punti per Lance Stroll, 9°, malissimo la Honda che appieda Alonso al penultimo giro quando era 10°. Prova di sostanza per la Force India che però paga la testardaggine di Perez; avesse lasciato passare Ocon, forse la pantera rosa sarebbe salita sul podio ed invece arriva soltanto un 5° ed un 6° con una gran bagarre fino all'ultimo metro. In classifica la Mercedes torna avanti nel costruttori mentre Vettel mantiene 12 punti su Hamilton. Spettacolo sul podio con Ricciardo che ripropone il brindisi dalla scarpa.

Pubblicità

Gp Canada giro per giro

GIRO 70/70 HAMILTON VINCE IL GP DEL CANADA Passerella per Hamilton che chiude con il Grand Chelem. 2° Bottas, 3° Ricciardo e 4° Vettel con una grande rimonta, 5° Perez che si difende fino all'ultima curva su Ocon 6°.

GIRO 69/70 Vettel infila Perez, è 4°.

GIRO 68/70 Continua la sfortuna per Alonso, motore in fumo; era 10°.

GIRO 67/70 Lungo di Vettel che perde contatto da Perez, Ricciardo è tranquillo al 3° posto, inattaccabile.

GIRO 66/70 Attacco tremendo di Vettel che va lungo e tira fuori Ocon ma finalizza il sorpasso.

GIRO 65/70 Ocon attacca Perez invano, Vettel dietro spinge forte.

GIRO 64/70 Hamilton vuol far capire chi comanda, 1:14.551 il giro veloce.

GIRO 63/70 Zona DRS per Vettel, ma anche Ocon e Perez ce l'hanno.

GIRO 62/70 Vettel ha rotto gli indugi ed è ad 1''5 da Ocon, 1:14.962 il giro veloce.

GIRO 61/70 Problemi enormi per Raikkonen, ben oltre il lungo all'ultima curva.

GIRO 60/70 Giro velocissimo di Vettel, 1:14.964 mentre Raikkonen sbaglia e viene passato dal tedesco.

Pubblicità

GIRO 59/70 Raikkonen a 4'' da Ocon.

GIRO 58/70 #Ferrari all'assalto, Raikkonen è quasi arrivato sul terzetto Ricciardo-Perez-Ocon.

GIRO 57/70 Raikkonen recupera 1'' al giro su Ocon che non riceve il lasciapassare da Perez.

GIRO 56/70 Hamilton doppia Ocon, ottimo 9°.

GIRO 55/70 Perez viene "invitato" dai box a far passare Ocon nella speranza di difendersi dal ritorno Ferrari.

GIRO 54/70 Problemi per Kvyat ai box, non entra la posteriore destra, cambiano tutto il treno di gomme, soft.

GIRO 53/70 Ricciardo mantiene 1'' su Perez e 15'' su Vettel, è questa la lotta per il podio.

GIRO 52/70 Vettel spinge forte, 1:15.114 a meno di 6'' da Raikkonen.

GIRO 51/70 Hamilton mantiene 12'' su Bottas che a sua volta ne ha 13'' su Ricciardo.

GIRO 50/70 Ocon ha messo Perez nel mirino, Raikkonen ha 12'' di ritardo.

GIRO 49/70 Rientra Vettel, non aveva chance, monta le ultrasoft, rientra 7° dietro Raikkonen.

GIRO 48/70 Vettel continua a girare, sono 43 i giri sulle supersoft.

GIRO 47/70 Rientra anche Magnussen, Stroll passa Alonso ed entra in zona punti nella gara di casa.

GIRO 46/70 Hamilton davanti gestisce il vantaggio su Bottas.

GIRO 45/70 Perez si avvicina pericolosamente a Ricciardo, lotta a 4 per il podio.

GIRO 44/70 Continua Vettel, ma ha già percorso 40 giri con le supersoft e non riesce ad attaccare Ocon.

GIRO 43/70 Vettel non rientra malgrado i meccanici Ferrari siano fuori, 1:15.725 giro veloce per Raikkonen.

GIRO 42/70 Alonso finalmente ai box, riparte 11°.

GIRO 41/70 Raikkonen di nuovo ai box, ancora supersoft, strategia fallimentare.

GIRO 40/70 Hamilton mantiene 11'' su Bottas e 24'' su Ricciardo.

GIRO 39/40 Vettel malgrado il danno al fondo gira più forte di Raikkonen.

GIRO 38/70 Alonso e Magnussen unici a non essersi ancora fermati, è 8° l'asturiano, 10° il danese.

GIRO 37/70 Hamilton domina senza problemi, gara in scioltezza fin qui per The Hammer.

GIRO 36/70 Ocon in zona DRS su Raikkonen, ennesima prestazione arrendevole del finlandese.

GIRO 35/70 Dal box Ferrari informano di un danno al fondo sulla Ferrari di Vettel, Ocon ha nel mirino Raikkonen.

GIRO 34/70 Ferrari in enorme difficoltà con le Force India davanti che non riescono ad avvicinare.

GIRO 33/70 Hamilton ha 9'' su Bottas e 21'' su Ricciardo.

GIRO 32/70 Hamilton rientra, monta le supersoft. Anche Ocon dentro, esce davanti a Vettel.

GIRO 31/70 Ocon lamenta un calo delle gomme, si avvicina il pit.

GIRO 30/70 Bottas non riesce a passare Ocon, ha il DRS ma la Force India va forte sul dritto.

GIRO 29/70 La gomma soft sembra rendere meglio della supersoft, Hamilton ancora non rientra, ha 25'' su Ocon.

GIRO 28/70 Vettel passa Alonso e si porta 7° alle spalle di Raikkonen.

GIRO 27/70 Meravigliosa la prestazione di Ocon, ancora non si ferma e tiene dietro Bottas con gomme nuove.

GIRO 26/70 Penalità di 5'' per Magnussen per aver superato sotto regime di VSC.

GIRO 25/70 1:16.037 ancora giro veloce dell'inglese.

GIRO 24/70 1:16.269 giro veloce di Hamilton che ancora non rientra, crollano i tempi di Raikkonen, 1:17.5.

GIRO 23/70 Bottas ai box, gomme soft anche per lui, riparte davanti a Ricciardo senza problemi. Ocon 2°.

GIRO 22/70 Con il valzer dei pit stop Ocon si è ritrovato al 3° posto con 13'' di ritardo da Bottas.

GIRO 21/70 Vettel passa Stroll, Ricciardo, Perez e Raikkonen si liberano di Alonso.

GIRO 20/70 Rientra anche Perez che a momenti resta davanti a Ricciardo.

GIRO 19/70 Vettel passa Hulkenberg ed entra in zona punti, è 10°.

GIRO 18/70 Ricciardo rientra ai box, lui monta le soft e rientra 6° davanti a Raikkonen.

GIRO 17/70 Vettel infila Vandoorne, è 12° il tedesco, Raikkonen ai box, supersoft anche per lui, riparte 7°.

GIRO 16/70 Strepitosa prestazione di Perez, 4° e tiene dietro senza problemi Raikkonen.

GIRO 15/70 Vettel si trova al 13° posto. Drive through per Kvyat che era risalito fino al 7° posto.

GIRO 14/70 RESTART Hamilton tiene 6'' su Bottas, poi Ricciardo 3° a 10''.

GIRO 13/70 Si procede alla rimozione della Red Bull di Verstappen, la VSC dovrebbe terminare a breve.

GIRO 12/70 Hulkenberg e Palmer ai box, il tedesco esce davanti a Vettel.

GIRO 11/70 VIRTUAL SAFETY CAR Verstappen fuori! Problema per la Red Bull che si ferma fuori dalla curva 2.

GIRO 10/70 Giro veloce di Lewis Hamilton, 1:16.296 rifila 1'' pieno a Verstappen.

GIRO 9/70 Hamilton in testa ha 3''2 di margine su Verstappen.

GIRO 8/70 Vettel lamenta via radio di aver perso un'altra componente dell'ala.

GIRO 7/70 Il ritardo di Vettel su Hamilton è di 29''.

GIRO 6/70 Hamilton sta volando via, Verstappen non riesce a mantenere il ritmo dell'inglese.

GIRO 5/70 Vettel ai box per cambiare l'ala anteriore. Monta le supersoft, forse per finire la gara. Riparte ultimo.

GIRO 4/70 Bottas attacca Verstappen ma finisce largo. Perez di forza attacca e passa Raikkonen che sfiora il muro.

GIRO 3/70 RESTART Apprensione in casa Ferrari, Vettel al via ha avuto un contatto ed è volato via il profilo destro dell'ala.

GIRO 2/70 Grosjean ai box per sostituire il musetto e montare le supersoft.

GIRO 1/70 SAFETY CAR Botto al via tra Massa e Sainz, entrambi fuori, super partenza delle Red Bull, Verstappen all'esterno si infila al 2° posto, Ricciardo buca Raikkonen e si infila al 5° posto, 3° Bottas, Hamilton in testa.

GIRO 0/70 PARTENZA Hamilton tiene la leadership ma è straordinario Verstappen che si infila al 2° posto, Vettel 4°.

Le ultime da Montreal

H 20.00 Parte il giro di formazione, rimane bloccata una Toro Rosso sullo schieramento, riesce ad avviarsi quando però sono già transitati tutti per cui Kvyat partirà ultimo.

H 19.55 5' al giro di formazione, le vetture risultano tutte schierate sulla griglia, ad eccezione di Wehrlein.

H 19.45 Chiusa la pit lane, meno di 15' e ci sarà la partenza.

H 19.30 Aperta la pit lane le vetture usciranno per schierarsi in griglia. Sicuramente non uscirà Wehrlein che, come detto, partirà dai box.

H 19.15 15' all'apertura della pit lane.

H 19.00 Il vento soffia sempre più forte, può influenzare sicuramente la corsa, soprattutto le scie.

H 18.45 Lewis Hamilton: "Ieri ho fatto un gran giro. Questa è una delle mie piste preferite, dovremo guardarci dalle Ferrari per vincere la gara".

H 18.40 Fernando Alonso: "A tutti i piloti piace correre a Montreal, è una pista bellissima anche se c'è sempre il rischio di finire a muro. Il mio weekend non è iniziato bene ma vediamo adesso in gara cosa succederà".

H 18.35 Daniel Ricciardo: "C'è un vento fortissimo, sarà più facile sbagliare, spero sbaglino tutti gli altri e non io. Anche nel 2014 partivo 6° e poi ho vinto, vediamo tra un po' cosa succederà".

H 18.30 Sebastian Vettel: "La gara è lunghissima, qui di solito può succedere di tutto, vedremo. Lewis è uno degli avversari, sicuramente uno dei più importanti, ma non sarà l'unico di questo Gran Premio".

H 18.30 Piloti in pista per la Drivers' Parade; quest'oggi niente camion scoperto ma auto d'epoca.

H 18.00 Wehrlein dopo il botto di ieri in qualifica ha dovuto sostituire il cambio e l'ala posteriore; partirà dalla pit lane.

H 16.00 Le previsioni meteo danno asciutto almeno fino alle 17 ore locali quando sono previsti dei temporali, ma in teoria a quell'ora il Gran Premio dovrebbe essere già finito (a meno che non si ripropongano le 4 ore dell'edizione 2011).

Le qualifiche

Le Ferrari sembravano imbattibili dopo i tempi registrati in free practice ma al sabato pomeriggio, Lewis Hamilton è entrato in modalità The Hammer e con un impressionante 1:11.791 (nuovo record del tracciato) ha messo tutti in fila e si candida di forza per ottenere la vittoria e ridurre il gap in classifica generale nei confronti del leader Sebastian Vettel, attualmente davanti con 25 punti di vantaggio sul tre volte campione del Mondo.

Circuito Gilles Villeneuve

Un tracciato storico, quello intitolato al compianto Gilles Villeneuve, che fin dal sua prima apparizione nel 1978 si è caratterizzato per novità e sorprese che sono rimaste nella storia di questo sport. Sono difatti ben sei i piloti che hanno trovato qui il loro primo successo in carriera; Gilles Villeneuve nel 1978, Thierry Boutsen nel 1989, Jean Alesi nel 1995 (ottenuto proprio l'11 giugno giorno del suo compleanno, ndr), Lewis Hamilton nel 2007, Robert Kubica nel 2008 e Daniel Ricciardo nel 2014.

La pista si snoda all'interno dell' Ile de Notre-Dame, un'isola artificiale all'interno del fiume San Lorenzo, ricavata con il terreno scavato per la costruzione della metropolitana di Montreal. E' un semicittadino, con i muretti molto vicini dove gli errori si pagano, in particolar modo all'ultima curva, una chicane destra-sinistra alla cui uscita si trova il famigerato Wall of Champions, il muretto dove tanti campioni del Mondo sono andati a sbattere nel corso degli anni, tra cui ricordiamo l'edizione del 1999 dove hanno terminato lì la gara Michael Schumacher, Damon Hill e Jacques Villeneuve.

#Dirette