Il Motomondiale, dopo il Gran Premio di Catalunya, farà tappa in Olanda tra pochi giorni. L’ottavo appuntamento di questa stagione sarà atteso sul tracciato di Assen. Il weekend in questione sarà quello dal 23 al 25 giugno 2017. Prima di vedere cosa ci attenderà, andiamo a riassumere quanto accaduto la volta scorsa a Barcellona. Il circuito catalano ha visto trionfare Andrea Dovizioso. Il pilota forlivese ha preceduto con la sua #Ducati l’accoppiata della Honda: Marc Marquez e Dani Pedrosa. Nuove difficoltà in casa Yamaha, dove hanno chiuso lontani dal podio #Valentino Rossi (8°) e Maverick Viñales (10°). La nuova M1 non riesce a garantire aderenza in pista, cosa che non accadeva la passata stagione con il vecchio telaio.

Pubblicità
Pubblicità

Lo dimostrano le buone prestazioni dei piloti del team privato.

Il pilota pesarese si è lamentato con il team per questa moto che risulta difficile da guidare in assenza di grip, nonché su pista bagnata. Il problema è quel sottosterzo sull’anteriore, che non permette di aver fiducia in ingresso di curva ai piloti. La moto non gira come dovrebbe, portando le gomme ad avere maggior stress. Questa problematica potrebbe presentarsi nuovamente in Olanda qualora dovesse piovere come accaduto l’anno scorso. Il team ufficiale ha provato alcune soluzioni tecniche durante i recenti test, ma sembra che i problemi non siano stati superati, perciò continueremo a vedere alti e bassi.

I deludenti risultati dei due piloti della Yamaha hanno permesso a Maverick Viñales di perdere buona parte del suo vantaggio in classifica.

Pubblicità

Lo spagnolo si trova attualmente al vertice con 111 punti, mentre alle sue spalle si è portato minaccioso Andrea Dovizioso (104). Non distanti Marc Marquez (88) e Dani Pedrosa (84), mentre il ‘Dottore’ chiude la top five con 83 punti.

GP di Assen, dove guardare qualifiche e gara in televisione

Il circuito di Assen ospiterà il GP d’Olanda. I piloti della #Moto GP saranno chiamati ad affrontare 26 giri, per una distanza totale di 118,1 chilometri. La pista, particolarmente tecnica, misura 4,5 chilometri e presenta 6 curve verso sinistra e 12 curve verso destra. Il rettilineo è di appena 487 metri. Appartiene a Marc Marquez il miglior giro del tracciato. Lo spagnolo lo ottenne nel 2015, fermando il cronometro su 1’33”617 ad una velocità media di 146,7 Km/h. Il programma del weekend si aprirà venerdì con le prove libere: FP1 alle 9.55 e FP2 alle 14.05. Altre due sessioni verranno svolte nella giornata di sabato: FP3 alle 9.55 e FP4 alle 13.30. Poco più tardi seguiranno le qualifiche, la cui prima manche inizierà alle 14.10, mentre la seconda manche si terrà alle 14.35.

Pubblicità

Si terminerà domenica alle ore 13.00 con la gara di MotoGP, dopo aver assistito a Moto3 (11.00) e prima della Moto2 (14.30).

L’ultima edizione, condizionata dalla pioggia, vide vincere a sorpresa l’australiano Jack Miller. Alle sue spalle si piazzò Marc Marquez, seguito dal britannico Scott Redding. Se dovessero esserci condizioni di bagnato, assisteremo certamente ad una gara aperta a qualsiasi risultato, mentre con l’asciutto si vedranno i veri valori in campo. In attesa di scoprire cosa accadrà, Marc Marquez ha parlato dei suoi avversari ed ha snobbato Andrea Dovizioso per la lotta al titolo iridato, nonostante il suo ottimo inizio di stagione. Lo spagnolo teme i rivali della Yamaha ed il suo compagno di team. Il GP di Assen sarà trasmesso in diretta televisiva su Sky e contemporaneamente in chiaro su TV8. Prima di lasciarvi, vi ricordiamo che la prossima tappa sarà in Germania sul circuito di Sachsenring, mentre questo fine settimana si correrà il Gran Premio di Misano della SBK.