Nel quadro dei campionati mondiali di nuoto, dal 15 al 29 luglio la struttura sportiva Alfréd Hajós di Budapest, in Ungheria, ospiterà i Mondiali 2017 di #pallanuoto. Per il torneo maschile si tratta della 17esima edizione, mentre quello femminile giunge alla sua 13esima.

Le squadre campioni del mondo in carica sono la Serbia per la competizione maschile, che è anche la nazionale più vincente di sempre ai mondiali (5 titoli), e gli Stati Uniti per quella femminile, e anche in questo caso si tratta della squadra in cima al relativo albo d’oro iridato (4 titoli).

Mondiali di pallanuoto 2017, formula dei tornei e gironi

Al mondiale 2017 partecipano 32 squadre, 16 per ciascun torneo suddivise in quattro gironi: le prime classificate di ognuno si qualificano ai quarti di finale, mentre seconda e terza disputano gli ottavi di finale.

Pubblicità
Pubblicità

Il Settebello di Sandro Campagna, bronzo a Rio 2016, è nel gruppo B comprendente anche Australia, Francia e Ungheria. Gli altri gironi del torneo maschile sono così composti, gruppo A: Brasile, Canada, Kazakistan, Montenegro; gruppo C: Grecia, Serbia, Spagna, Sud Africa; gruppo D: Croazia, Giappone, Russia, Stati Uniti.

Il Setterosa di Fabio Conti, argento olimpico in carica, è nel gruppo A insieme a Brasile, Canada e Cina. Gli altri gironi del torneo femminile sono composti da, gruppo B: Nuova Zelanda, Spagna, Stati Uniti, Sud Africa; gruppo C: Francia, Giappone, Olanda, Ungheria; gruppo D: Australia, Grecia, Kazakistan, Russia.

Calendario e orari tv delle partite delle Nazionali

Il calendario mondiale si apre domenica 16 luglio con la competizione femminile, il giorno dopo parte il torneo maschile.

Pubblicità

Ecco gli appuntamenti con l’Italia nella fase a gironi. Torneo femminile: domenica 16 Italia-Canada ore 9.30; martedì 18 luglio Italia-Brasile ore 21.30; giovedì 20 luglio Italia-Cina ore 13.30. Torneo maschile: lunedì 17 luglio Francia-Italia ore 12.10; mercoledì 19 Ungheria-Italia ore 20.10; venerdì 21 Australia-Italia ore 21.30.

Gli ottavi di finale sono in programma per il 22 e 23 luglio, i quarti il 24 e 25. Nei giorni 26 e 27 andranno invece in scena le semifinali. Entrambe alle ore 20.30, venerdì 28 luglio la finale femminile e sabato 29 la finale maschile chiuderanno i mondiali di pallanuoto 2017.

Le partite dell’Italia saranno trasmesse in diretta tv sui canali #rai; Rai Sport e possibile passaggio sulle reti pubbliche ammiraglie se le nazionali azzurre, come tutti ci auspichiamo, dovessero raggiungere le sfide che assegneranno le medaglie. In streaming tramite Rai Play, e diretta televisiva anche su Eurosport (streaming Eurosport Player).

I precedenti dell’Italia ai mondiali di pallanuoto

Settebello a caccia del quarto titolo iridato dopo i successi del 1978 a Berlino, precedendo sul podio Ungheria e Jugoslavia; del 1994 al Foro Italico di Roma davanti a Spagna e Russia; e nel 2011 a Shanghai spalleggiati da Serbia e Croazia; Matteo Aicardi, Pietro Figlioli, Valentino Gallo e Niccolò Gitto sono i reduci di quell’oro presenti a Budapest.

Pubblicità

Setterosa in cerca invece del terzo titolo mondiale dopo quelli arrivati a Perth, in Australia, nel 1998, e a Fukuoka, in Giappone, nel 2001.

#Mondiali nuoto