Pubblicità
Pubblicità

Il Tour de France proporrà la 15ª tappa domenica 16 luglio 2017. In programma ci sarà una frazione di montagna, che proporrà 4 GPM da scalare lungo il percorso di 189,5 Km che porterà i corridori da Laissac-Sévérac l’Église a Le Puy-en-Velay. Dopo i Pirenei, ci si sposterà sulle alture centrali del Paese, avvicinandosi sempre più alle Alpi, dove con tutta probabilità assisteremo alla battaglia finale tra i big della classifica generale nei prossimi giorni. Il tracciato disegnato dagli organizzatori proporrà delle difficoltà altimetriche fin dall’inizio, con costanti saliscendi. A seguire vi mostriamo la planimetria della corsa di #Ciclismo.

Percorso 15ª tappa Laissac Sévérac l’Église-Le Puy en Velay

Si partirà da Laissac-Sévérac l’Église alle ore 13.10 e, dopo un breve tratto pianeggiante si giungerà a Saint-Geniez-d’Olt-et-d’Aubrac.

Pubblicità

Poco dopo si inizierà a scalare il Montée de Naves d’Aubrac (1ª categoria), una salita di 8,9 Km con pendenze medie al 6,4%. Seguirà un tratto in falsopiano, dopodiché si continuerà a salire verso la Côte de Vieurals (3ª categoria). Poco più di uno strappo, che misurerà 3,3 Km con pendenze medie al 5,9%. A questo punto si proseguirà verso Malbouzon, attraversando la località di Nasbinals.

Giunti a Saint-Alban-sur-Limagnole si troverà il traguardo volante, ma passando prima da Aumont-Aubrac e Rimeize. Si proseguirà in direzione di Saugues, affrontando una salita non facente parte dei GPM di giornata al Tour de France [VIDEO] ed una discesa, poi in picchiata verso Saint-Arcons-d’Allier. Arrivati a Prades comincerà la salita del Col de Peyra Taillade (1ª categoria), la più impegnativa, che proporrà pendenze medie al 7,4% lungo i suoi 8,3 Km, con punte massime al 14% nella seconda parte.

Pubblicità

Dopo la discesa si giungerà a Chaspuzac, dopodiché si salirà nuovamente verso la Côte de Saint-Vidal (4ª categoria). Questa ascesa misurerà 1,9 Km con pendenze medie al 6,8%.

I corridori proseguiranno per Polignac prima di arrivare a Le Puy-en-Velay. Il finale non sarà del tutto pianeggiante, perciò potremmo assistere ad un attacco lungo i tornanti delle ultime salite della tappa da parte di qualcuno. Probabile anche che venga messo in atto da uno degli aspiranti vincitori della Grande Boucle. Nell’attesa di scoprire cosa accadrà in gara al #Tour de France, vi ricordiamo che la diretta tv sarà disponibile su Rai 3 e Rai Sport, con streaming gratis sul portale di Rai Play. Archiviata questa frazione ci aspetterà il secondo e ultimo giorno di riposo, che i corridori trascorreranno a Le Puy-en-Velay. Da questa località si ripartirà poi per andare alla volta di Romans-sur-Isère.