Pubblicità
Pubblicità

Sarà una conclusione più piacevole di quello che si temeva per il lungo e fortunato sodalizio tra #fabio aru e la Astana. La squadra kazaka sembrava intenzionata a punire il suo leader estromettendolo dalla Vuelta Espana per non aver firmato il rinnovo del contratto ed aver preferito la corte della UAE Emirates. Invece ha prevalso il buon senso e nella prima lista di quattro corridori confermati dalla Astana per la corsa spagnola Fabio Aru è presente. Al suo fianco il campione sardo avrà anche il giovane colombiano Miguel Angel Lopez, uno dei talenti più promettenti del #Ciclismo mondiale.

Aru – Astana: una chiusura amichevole

Il rapporto tra Fabio Aru e la Astana iniziato nel 2012, quando il campione sardo passò al ciclismo professionistico nel finale di stagione, si concluderà al termine di questo 2017.

Pubblicità

Quasi certamente Aru correrà dal prossimo anno con la UAE Emirates, con una squadra che si preannuncia già molto forte e con un contratto principesco. Per fortuna però si è scongiurata una chiusura traumatica con la Astana, dalla quale né il corridore nè la squadra avrebbero ricavato qualcosa. Nei giorni scorsi era circolata la voce di una rottura totale tra il corridore e la squadra, e soprattutto con il Team manager Alexandre Vinokourov, intenzionato a non schierarlo al via della Vuelta Espana [VIDEO] dopo il cambio di casacca ormai certo. Tutto però si è ricomposto all’insegna del buon senso. La Astana ha deciso di portare Fabio Aru alla Vuelta per puntare ad un altro grande risultato dopo il quinto posto del Tour de France e per chiudere in maniera amichevole un rapporto che ha regalato grandi soddisfazioni ad entrambe le parti.

Pubblicità

Vuelta, ecco i primi quattro della Astana

La Astana ha ufficializzato i suoi primi quattro corridori per la Vuelta Espana tramite un comunicato pubblicato sul proprio sito ufficiale. Fabio Aru sarà il capitano, e da qui al prossimo 19 agosto, data di inizio della Vuelta, non prenderà parte a nessun’altra corsa. Insieme al campione sardo la Astana ha deciso di portare un bel gruppo di scalatori, a riprova che ci sono chiare intenzioni di fare classifica. Il numero due della squadra sarà Miguel Angel Lopez, il giovane colombiano che dopo aver fatto grandi cose nella scorsa stagione è stato condizionato da un grave infortunio occorsogli nell’inverno. Ci saranno anche Luis Leon Sanchez e Pello Bilbao, entrambi già schierati al Giro d’Italia. Gli altri cinque posti saranno decisi dopo le prossime corse.