Mondiali di atletica 2017 al via, a partire da domani 4 agosto, allo stadio Olimpico di Londra. Per tutti gli appassionati la possibilità di seguire l'evento in diretta ed in chiaro, la Rai infatti garantisce la copertura di tutte le gare sul piccolo schermo ed anche in streaming sul proprio sito. La kermesse iridata viene trasmessa anche da Eurosport.

Le gare di venerdì 4 agosto

Il primo collegamento è in programma su Rai Sport e Rai Sport HD a partire dalle 18.50, subito dopo il TG Sport. Sarà possibile seguire in diretta la cerimonia inaugurale. Subito dopo, alle ore 20, si disputerà il turno preliminare dei 100 metri maschili.

Pubblicità
Pubblicità

Alle ore 20.20 iniziano le qualificazioni relative al lancio del disco maschile mentre alle 20.30 sarà la volta del turno di qualificazione per il salto in lungo uomini. Spazio alle donne dei 1.500 metri a partire dalle 20.35 con le batterie. Alle 20.45 iniziano, invece, le qualificazioni del salto con l'asta femminile. Alle ore 21, subito dopo il TG, la diretta passa su Rai 2 per gli appuntamenti più interessanti della prima giornata. Alle 21.20 sono in programma le batterie dei 100 metri maschili. Alle 22.20, infine, la gara dei 10.000 metri uomini mette in palio il primo titolo mondiale.

La finale dei 10.000 metri maschili

Le prime medaglie in palio ai Mondiali di #Atletica 2017 arriveranno dai 10.000 metri maschili dove la parte del leone la recita Mo Farah, l'idolo di casa, autentico monumento sulla distanza.

Pubblicità

Il mezzofondista britannico di origine somala è il campione mondiale ed olimpico in carica della specialità, ha vinto l'oro sui 10.000 metri nelle ultime due edizioni dei Mondiai, a Mosca nel 2013 ed a Pechino nel 2015. La pista londinese è la stessa che lo ha visto trionfare ai Giochi Olimpici del 2012, successo a Cinque Cerchi che ha bissato anche lo scorso anno a Rio. Sui 10.000 metri vanta un personale di 26'46"57, record europeo dal 2011. Il miglior tempo fatto registrare quest'anno da Mo Farah è 27'12"09: resta il grande favorito, ma si dovrà guardare le spalle da due giovani talenti, entrambi etiopi. Il 19enne Abadi Hadis vanta il miglior tempo del 2017, 27'08"26; il connazionale Jemal Yimer, 20 anni, ha corso la distanza in 27'09"08: entrambi quest'anno hanno fatto meglio di Farah che potrà però contare sulla sua enorme esperienza e la voglia di stupire ancora, a 34 anni suonati, dinanzi al pubblico di casa. In ottica podio, occhio ad altri due etiopi: Yenew Alamirew ed Andamlak Belihu.

Pubblicità

Partono per far bene anche l'ugandese Moses Kurong e l'australiano Patrick Tiernan. Il record mondiale sulla distanza appartiene all'etiope Kenesisa Bekele, 26'17"53 realizzato a Bruxelles il 26 agosto 2005.

Gli italiani in gara

Sono due gli italiani in gara nella prima giornata dei Mondiali londinesi di atletica leggera. Le qualificazioni del salto in lungo maschile vedranno in pedana Kevin Ojiaku, 28enne atleta delle Fiamme Gialle che vanta un personale di 8,20 metri realizzato lo scorso 21 maggio a Torino. In pista per le qualificazioni dei 1.500 metri donne ci sarà invece Margherita Magnani, 30enne anche lei portacolori delle Fiamme Gialle con un personale di 4'09"27 (2014). Nel 2015 è stata medaglia d'argento ai Giochi Mondiali Militari che si sono disputati a Mungyeong, in Corea del Sud. #Mondiali Atletica 2017