Pubblicità
Pubblicità

Fabio Aru ha lasciato l'Astana [VIDEO] al termine di questa stagione ciclistica per legarsi contrattualmente con il team UAE Emirates. Il cambio di squadra del corridore ha provocato un clima di guerra nel team #Astana, in particolare nella persona del team manager Alexandre Vinokourov. Stando alle indiscrezioni della testata kazaka Vesti.kz, Vinokourov vuole portare Fabio #Aru in tribunale per richiedere i danni. Secondo il team manager, il corridore sardo avrebbe deciso di lasciare la squadra in maniera del tutto inaspettata, mettendo l'Astana in una condizione di crisi, tale da non riuscire a trovare un degno sostituto del sardo. Stando così le cose, l'Astana chiederà un risarcimento, tramite tribunale, al corridore per non aver dato il giusto preavviso.

Pubblicità

Il team kazako è certo che se Fabio Aru avesse comunicato per tempo, la squadra sarebbe stata in grado di correre ai ripari, portando in squadra un corridore del calibro di Uran, per colmare il vuoto lasciato dal Cavaliere dei quatto mori.

Come andrà a finire la diatriba? Lo scopriremo solo nelle prossime settimane. Al momento il corridore Aru non ribatte sulla vicenda e ha testa solo per programmare la sua nuova stagione ciclistica 2018 in sella al team UAE Emirates.

Guerra Aru-Vinokourov, le parole del team manager

A parlare della vicenda Aru-Vinokourov è stato [VIDEO] lo stesso team manager Astana che ha così commentato la vicenda, come riportato da SardegnaSport: "La questione è in mano agli avvocati. Ce lo avrebbe dovuto dire subito dopo il Tour de France, in modo da poterla risolvere amichevolmente, dicendoci ‘C’è un’opzione, ma io ho deciso di partire.

Pubblicità

Ma due settimane fa era impossibile, tutti i corridori sono presi. A questo punto, decideranno gli avvocati".

Durante la stagione appena conclusasi, Aru ha portato a casa il titolo di campione italiano, conquistando la maglia tricolore, ma è stato protagonista di una stagione altalenante non solo a causa di diversi problemi fisici, ma anche per mancate collaborazioni dei compagni di squadra in alcune competizioni come la Vuelta di Spagna.

Aru è stato protagonista anche al Tour de France, dove è riuscito a conquistare una vittoria di tappa e ad indossare per qualche tappa, la maglia gialla, vinta definitivamente poi da Chris Froome. La diatriba tra il corridore Fabio Aru e Vinokourov sarà sicuramente destinata ad andare avanti ancora per lungo tempo. #Ciclismo