Pubblicità
Pubblicità

Sabato 21 ottobre appuntamento imperdibile per gli appassionati del grande #Rugby internazionale: a Brisbane, nello stato australiano del Queensland, si gioca #australia-Nuova Zelanda. L’incontro è valido come terza gara della Bledisloe Cup 2017, competizione che si disputa tra le due nazionali nell'ambito del Rugby Championship, l'equivalente del 6 Nazioni dalla nostra parte di emisfero. Si aggiudica il trofeo la squadra che vince più incontri, e in virtù del doppio successo ottenuto in entrambe le gare di Championship, l’edizione 2017 della Bledisloe Cup è già stata conquistata dalla Nuova Zelanda.

Motivo per cui la partita di sabato si riduce praticamente a un test match, ma di gran lusso e senza per ciò nulla togliere al fascino eterno della sfida tra le regine della palla ovale.

Pubblicità

Australia-Nuova Zelanda si giocherà alle ore 19 ‘australi’, ovvero le ore 11 italiane e sarà trasmessa in diretta tv Sky sul canale Sky Sport 2; e in diretta streaming su Sky Go.

I Wallabies

Dal 1903, Australia e Nuova Zelanda sono due nazioni, forse prima ancora che due nazionali, in fortissima competitività nel rugby; e tra le altre cose sono anche le due squadre che hanno dato vita all’ultima finale della Coppa del Mondo e nel tempio londinese della palla ovale di Twickenham, nel 2015 la Nuova Zelanda è diventata la prima nazionale campione del mondo per 3 volte, lasciando ferma a 2 titoli l’Australia (con il Sud Africa).

I giocatori della nazionale australiana sono soprannominati i ‘Wallabies’.

Pubblicità

Il wallaby è un piccolo animale della famiglia dei canguri; un animale elegante, agile e velocissimo. Prima di ogni partita il rituale dei Wallabies è la Waltzing Matilda, una delle più famose ballate nazionali, scritta nel 1895 dal poeta Banjo Paterson e considerata l’inno australiano non ufficiale.

All Blacks, il mito del rugby

A proposito di ballate, sicuramente più nota al mondo è l’Haka neozelandese, la danza tipica dei maori (popolo polinesiano diffuso principalmente in Nuova Zelanda) ‘rito’ degli #All Blacks prima di qualsiasi gara. Il primo Australia-Nuova Zelanda, quello del già citato 1903 quando la rivalità ebbe inizio, che si giocò il giorno di ferragosto al Cricket Ground di Sydney e che fu vinto 22 a 3 dagli ospiti, rappresenta anche l’esordio sul palcoscenico mondiale della nazionale neozelandese: non sarebbe passato tanto altro tempo ancora per diventare mito del rugby, qualche tempo in più per diventare culto moderno neozelandese.