Pubblicità
Pubblicità

#Ivan Basso e Alberto Contador [VIDEO] hanno riunito le loro strade in un nuovo progetto legato ai giovani talenti del #Ciclismo. Dopo aver vissuto un’esperienza comune da corridori nel Team Tinkoff, il varesino e lo spagnolo saranno insieme, con ruoli diversi, alla guida di una nuova squadra Continental, la Polartec Kometa. La formazione sarà il vivaio della Trek Segafredo e sarà composta da giovani talenti come gli azzurri Michele Gazzoli e Matteo Moschetti. Alla presentazione della squadra Ivan Basso ha parlato anche di Contador, trovando un possibile erede in mezzo al gruppo attuale.

Basso: ‘Difficile trovare un altro Contador, ma…’

Perfino in anticipo sulle squadre World Tour è appena stata presentata la nuova Polartec – Kometa, la squadra Continental che farà da vivaio alla Trek Segafredo.

Pubblicità

Il progetto è legato alla Fondazione di #Alberto Contador, che da anni promuove e gestisce diverse squadre di ciclismo giovanile. Nel ruolo di Team manager è stato scelto Ivan Basso, ex compagno e grande amico di Contador. A margine della presentazione della squadra Basso ha parlato con i giornalisti intervenuti, che gli hanno chiesto di individuare un erede di Contador tra i corridori in attività. “Ogni campione è unico ed è difficile pensare di trovare un nuovo Contador” ha dichiarato il campione varesino a CyclismActu. Basso però poi si è sbilanciato maggiormente. “Credo che Landa è il corridore che, a mio modo di vedere, in questo momento ha più talento di tutti” ha decretato Basso.

‘Se avessi un budget…’

Basso è stato al gioco e si è esposto in maniera netta. Il varesino ha immaginato di essere alla guida di una formazione di primo piano anziché di una piccola Continental.

Pubblicità

“Se avessi un budget per prendere un corridore in questo momento prenderei proprio Mikel Landa” ha dichiarato l’ex corridore varesino esprimendo la sua preferenza per lo scalatore basco.

Landa ha lasciato in questa sessione di mercato il Team Sky dopo due stagioni controverse in cui è stato bersagliato dalla sfortuna al Giro e si è dovuto accontentare di fare il gregario per Froome al Tour. Il basco si è accasato alla Movistar, dove però la convivenza con Nairo Quintana si preannuncia tutt’altro che semplice [VIDEO]. Il colombiano ha dichiarato che non intende fare spazio al nuovo arrivato in vista del Tour de France, corsa nella quale si considera l’unico leader della Movistar. La storia potrebbe dunque ripetersi per Landa.