Pubblicità
Pubblicità

Il team #Astana ha ufficializzato l'organico per la stagione 2018. La squadra kazaka si presenterà ai nastri di partenza forte di ben trenta corridori e sarà una delle rose più 'affollate' tra le compagini del circuito professionistico. Dopo l'addio di Fabio Aru, accasatosi alla UAE Emirates, sono sei i nuovi arrivi in casa Astana. Si tratta di: Magnus Cort; Omar Fraile; Jan Hirt; Davide Villella; Yevgeniy Gidich e Hugo Houle.

Astana, Fuglsang e Angel Lopez per i grandi giri

Dopo un 2017 al di sotto delle aspettative, il team diretto da Aleksandr Vinokourov dovrà essere in grado di riorganizzarsi per tornare competitivo nelle grandi corse a tappe.

Pubblicità

Nonostante la perdita, negli ultimi due anni, di Vincenzo Nibali [VIDEO] e Fabio Aru, il campione olimpico di Londra 2012 ha saputo valorizzare Miguel Angel Lopez. Il giovane scalatore colombiano ha fatto vedere grandi cose nel corso dell'ultima Vuelta Espana, in cui è riuscito ad imporsi in due delle tappe più dure. Come ha recentemente confermato Vinokourov a 'El Tiempo', "Angel Lopez sarà il capitano dell'Astana in uno dei tre grandi giri".

L'altro uomo di punta, accanto ad Angel Lopez, sarà Jakob Fuglsang, 32enne danese che, però, in carriera non è mai andato oltre un 7° posto nei grandi giri, conseguito al Tour de France 2013. Ad ogni modo, in una recente intervista a 'Cyclingnews', Fuglsang ha giudicato positiva la stagione passata: "Il 2017 è andato bene grazie alla vittoria nel Giro del Delfinato.

Pubblicità

Sono tornato a vincere dopo quattro anni e posso, dunque, ritenermi soddisfatto - le parole del danese, che prosegue -. Avrei voluto fare meglio al Tour, ma una caduta mi ha costretto al ritiro. Tornerò l'anno prossimo alla 'Grande Boucle' per provare a vincerla e a conquistare le tappe sul pavè". L'addio di Aru [VIDEO] potrebbe dare al corridore danese uno stimolo in più per competere nelle grandi corse a tappe. L'Astana, dal canto suo, punta molto sulle qualità dello scalatore e non ha mai fatto mistero di vedere Fuglsang come un corridore da grandi giri. Saranno da monitorare con attenzione anche le prestazioni di Jan Hirt, piazzatosi al 12° posto nel Giro d'Italia 2017.

Astana, ecco l'organico completo

Nelle classiche monumento, gli uomini di punta dell'Astana saranno Magnus Kort e Michael Valgren. Il primo può vantare nel proprio curriculum due vittorie di tappa alla Vuelta 2016, mentre il secondo annovera, tra i suoi migliori risultati, un secondo posto all'Amstel Gold Race 2016.

Pubblicità

Ai due potrebbe aggiungersi Laurens De Vreese, giunto sempre al traguardo nelle ultime quattro edizioni della Parigi-Roubaix e del Giro delle Fiandre. Meritano di essere menzionati anche Omar Fraile e Davide Villella, che hanno monopolizzato la classifica scalatori nelle ultime tre edizioni della Vuelta. Infine, da tenere d'occhio due corridori esperti come Luis Leon Sanchez e Tanel Kangert, che nell'arco di una stagione riescono sempre a ritagliarsi il proprio spazio.

Ecco i 30 corridori dell'Astana: #Ciclismo

  • Pello Bilbao
  • Zhandos Bizhigitov
  • Dario Cataldo
  • Sergei Chernetckii
  • Magnus Cort
  • Laurens De Vreese
  • Daniil Fominykh
  • Omar Fraile
  • Jakob Fuglsang
  • Oscar Gatto
  • Yevgeniy Gidich
  • Andriy Grivko
  • Dmitriy Gruzdev
  • Jesper Hansen
  • Jan Hirt
  • Hugo Houle
  • Tanel Kangert
  • Truls Korsaeth
  • Bakhtiyar Kozhatayev
  • Miguel Ángel López
  • Alexey Lutsenko
  • Riccardo Minali
  • Moreno Moser
  • Luis Leon Sanchez
  • Nikita Stalnov
  • Ruslan Tleubayev
  • Michael Valgren
  • Davide Villella
  • Artyom Zakharov
  • Andrey Zeits