#fabio aru, soprannominato il Cavaliere dei quattro Mori, come ben noto, ha lasciato l'Astana per legarsi contrattualmente al nuovo team, l'UAE Emirates di Beppe Saronni. Una scelta arrivata dopo un 2017 vissuto tra alti e bassi. Diversi problemi di salute e infortuni, infatti, hanno inciso sulla stagione del corridore sardo che è stato costretto anche a rinunciare alla centesima edizione del Giro d'Italia. [VIDEO]Ma il 2018 sembra proprio l'anno del riscatto. Aru infatti ha già ufficialmente comunicato che parteciperà al prossimo #Giro d'Italia, in partenza da Gerusalemme nel mese di maggio.

Prima di correre il Giro, però Aru vuole ottenere una conquista in una grande classica, ecco quindi che il corridore parteciperà alla Liegi-Bastogne-Liegi, una delle classiche più ambite dai corridori.

Come riportato da Marca, Aru ha così espresso il suo entusiasmo per la partecipazione alla grande corsa rosa: "Conosco bene tutte le tappe di montagna e posso dire che sono molto belle. La vittoria della maglia rosa potrebbe decidersi nella cronometro di Rovereto”. Non resta dunque che attendere il mese di maggio per vedere all'opera Fabio Aru all'edizione numero 101 del Giro d'Italia che per la prima volta vedrà la sua partenza al di fuori del continente Europeo. La carovana in rosa si sposterà poi in Sicilia a partire dalla tappa numero quattro, con gran finale della manifestazione a Roma.

Fabio Aru pronto ad indossare la nuova maglia

Per Fabio Aru è arrivato anche il momento di indossare la nuova maglia del suo nuovo team, la UAE Emirates appunto. Una maglia molto personalizzata a cui è stato dedicato poco spazio al tricolore.

Infatti, questo sarà limitato da tre bande orizzontali, di ridotte dimensioni, sul ventre che vanno a sostituire la bandiera degli Emirati Arabi Uniti, che invece caratterizzeranno la maglia di quasi tutti gli altri corridori della squadra. Ricordiamo infatti che nella scorsa stagione, Fabio Aru ha conquistato [VIDEO] il titolo di campione italiano e ha indossato la maglia tricolore col team Astana, al Tour de France e alla Vuelta di Spagna.

Nella speranza che la nuova maglia di Aru possa collocarsi nei gradini più alti del podio, non resta che attendere il suo debutto in sella alla bicicletta per godere dello spettacolo che sicuramente il corridore regalerà a tutti i suoi tifosi. Il probabile debutto del Cavaliere dei Quattro Mori avverrà all'Abu Dhabi Tour. #Ciclismo