Dopo l'importantissimo pareggio di Catania in campionato, il #taranto torna in campo allo Iacovone di martedì pomeriggio per affrontare il forte Matera nei quarti di finale di Coppa Italia Lega Pro, competizione importante perché la vincente acquisisce un posto nei playoff promozione. Posto che sicuramente fa gola alla squadra di Ciullo, ma ancor di più ai lucani, soprattutto dopo la pesante sconfitta subita a Foggia sabato sera. Formazione rossonera che invece era caduta due sabati orsono proprio in riva allo Ionio, per mano di un Taranto che dopo il cambio di allenatore ha cambiato rotta, con quattro punti in due partite molto difficili. Sicuramente in casa rossoblù su predilige il campionato ed infatti il tecnico ex Juve Stabia ha fatto ampio turnover, facendo fare l'esordio dal primo minuto a Contini, Di Nicola e soprattutto Cobelli, attorno al quale la curiosità è tanta, per vedere se l'attaccante giramondo sarà in grado di portare al Taranto i gol che servono per la salvezza.

Pubblicità
Pubblicità

Ampio turnover anche in casa Matera dove rispetto al match di Foggia ci sono solo Strambelli, Armellino (colpito da una maxi squalifica di 5 giornate, ndr) e Negro.

Quarti di finale

Gli uomini di Auteri cercano di imporre subito il maggior tasso tecnico, soprattutto sfruttando la banda di destra ed è così che al quarto d'ora arriva il vantaggio ospite; Strambelli serve sull'esterno Meola che dal fondo riesce a mettere a centro area dove Negro è tutto solo in mezzo ai centrali rossoblù e con una spettacolare sforbiciata buca l'incolpevole Contini, 0-1. Il Taranto cerca di reagire ed un minuto dopo Viola ha la palla buona, ma non trova la porta. Preme il Matera che costruisce molto e mette in seria apprensione la retroguardia guidata da capitan Pambianchi, che però riesce a reggere l'urto e la prima frazione si chiude con un solo gol al passivo.

Pubblicità

Nella ripresa i rossoblù cercano di forzare alla ricerca del pareggio, ma non bastano nemmeno i quasi 5' di recupero e l'ingresso dei titolari soliti come Paolucci, Lo Sicco e De Giorgi per arrivare al pareggio e così si chiude l'avventura in Coppa Italia, adesso testa allo scontro diretto di sabato contro il Catanzaro, match fondamentale per la lotta salvezza.

Il tabellino

TARANTO (4-3-3): Contini 6; Balzano 6, Pambianchi 6, Magri 5.5, Di Nicola 5; Sampietro 5.5 (25' st Paolucci 6), Nigro 5.5 (40' st De Giorgi sv), Pirrone 6 (33' st Lo Sicco sv); Viola 5.5, Cobelli 6, Emmausso 6. A disp. Maurantonio, Pizzaleo, Stendardo, Potenza, Magnaghi, Russo, Benedetti, Cecconello. All. Salvatore Ciullo.

MATERA (3-4-3): Bifulco 6; Meola 6.5 (1' st Salandria 6), Scognamillo 5.5, Gigli 6; Bertoncini 6, Armellino 6, De Rose 5.5, Armeno 6; Strambelli 6.5 (46' st Dammacco sv), Negro 6.5 (32' st Casoli sv), Lanini 5.5. A disp. D'Egidio, Tozzo, Mattera, De Franco, Iannini, Carretta, Biscarini, Ingrosso.

Pubblicità

All. Gaetano Auteri.

ARBITRO: Antonello Balice di Termoli (ass. Spensieri di Genova e Perrotti di Campobasso).

RETI: 15' Negro (M).

AMMONITI: Cobelli e Paolucci (T), De Rose (M). #Serie C #Sport Taranto