L’Agenzia delle Entrate ha presentato la guida che fa il punto su tutte le possibili detrazioni previste dal prossimo modello #730/2017. A partire dal prossimo 15 aprile, infatti, sarà disponibile sul sito dell’Agenzia il modello 730 precompilato e, per agevolare l’inserimento dei dati mancanti relativi alle possibili detrazioni e sconti, sarà pubblicata nei prossimi giorni un vero e proprio vademecum, redatto insieme alla Consulta Nazionale dei Caf, per agevolare le operazioni di inserimento delle spese ammesse in detrazione nella #Dichiarazione dei redditi 2017.

Le detrazioni previste dal modello 730/2017: le novità

Oltre alle consuete detrazioni, sono numerose le novità previste dalla dichiarazione dei redditi 2017, tra le quali segnaliamo:

  • Scuola. Ampliamento delle spese destinate all’istruzione che, da quest’anno, comprenderanno la detrazione del 19% anche per le spese relative alla mensa scolastica e ai i servizi integrativi come il pre e il post scuola e le gite scolastiche;
  • Disabili. E’ stata introdotta la detrazione per spese riguardanti l’acquisto di una bicicletta elettrica (per persone con difficoltà motorie) e per le spese relative ai contributi della badante;
  • Bonus ristrutturazioni. Si specifica che la detrazione per le spese di ristrutturazione spetta anche al convivente del proprietario dell’immobile, in ottemperanza alla legge sulle unioni civili;
  • Spese sanitarie. E’ stato eliminato l’obbligo di prescrizione per gli scontrini relativi ad acquisti di medicinali, anche veterinari, da portare in detrazione;
  • Videosorveglianza. Per chi ha installato nel 2016 videocamere e dispositivi di controllo, viene riconosciuta la possibilità di portare la spesa in detrazione, inclusi i sistemi di riscaldamento e climatizzazione con controllo a distanza;
  • School bonus e Art bonus. Prevista la detrazione del 65% a favore dei contribuenti che, nel 2016, anno effettuato donazioni a favore di istituti scolastici o per il recupero di beni artistici-

Scadenza presentazione modello 730/2017

Come detto, per chi deciderà di avvalersi del modello 730 precompilato dall’#agenzia delle entrate, questo sarà disponibile a partire dal 15 aprile 2017 sul sito dell’Agenzia e la scadenza per la presentazione attraverso il Caf o professionisti abilitati, è stata fissata al 7 luglio.

Pubblicità
Pubblicità

I contribuenti che dovessero invece decidere di consegnare il modello 730 precompilato in modo autonomo, potranno beneficiare di una dilazione della scadenza fino al 23 luglio.