Dal 2 maggio è possibile inoltrare la #Dichiarazione dei redditi. 730 precompilato e unico sono online sul portale gestito dall'agenzia delle entrate. Scadenza e novità 2017 differenti per i due modelli. Da segnalare che a partire da quest'anno l'unico cambia nome e diventa modello redditi. Per quanto riguarda il #modello 730 doppia scadenza a seconda di chi effettua l'invio e ulteriori detrazioni aggiunte alla dichiarazione del 2017. Ecco un quadro chiaro della situazione nel dettaglio: scadenza, novità e detrazioni.

Dichiarazione dei redditi, 730 precompilato: scadenza e novità

Il modello 730 precompilato 2017 avrà una doppia scadenza.

Pubblicità
Pubblicità

Se ad effettuare l'invio saranno i cittadini sul portale dell'agenzia delle entrate 24 luglio. Invece nel caso in cui ci si affidasse a caf o intermediari abilitati lo si potrà fare entro e non oltre il 7 luglio, ma non per tutti. Infatti se i soggetti incaricati avranno in tale data inviato almeno l'80% delle dichiarazioni prese in carico, scadenza prorogata al giorno 24. Discorso diverso invece per l'ordinario che deve necessariamente essere preso in carico da caf o intermediario abilitato.

Modello unico, online i redditi 2017

Per quanto riguarda il #modello Unico, da quest'anno cambia nome e diventa modello redditi 2017 persone fisiche. Disponibile sempre sul portale online delle entrate potrà essere inoltrato entro il 30 settembre salvo proroghe. In alcune condizioni è possibile la consegna a mano allo sportello delle poste: chi non può fare il 730 precompilato, quando bisogna compilare i quadri RM, RT e RW come integrazione, nel caso in cui i parenti presentino la dichiarazione del contribuente deceduto.

Pubblicità

Modello 730 precompilato, le detrazioni

Con il nuovo 730 precompilato sono state aggiunte nuove detrazioni che i contribuenti potranno recuperare attraverso la dichiarazione. Riguardano specialmente il settore immobiliare e catastale con l'inclusione dei dati degli immobili di proprietà e in locazione. Precompilate anche le spese di eventuale mutuo, le detrazioni per gli interventi di riqualificazione edilizia e energetica. Le scuole non sono tenute all'invio dei dati al sistema centrale, quindi è necessario integrare per recuperare parte delle spese per mense e corsi pomeridiani anche non obbligatori.

Per altri consigli su dichiarazione redditi 2017, 730 precompilato e modello unico clicca 'Segui' in basso. Commenti nel riquadro apposito.