Pubblicità
Pubblicità

I termini per presentare l’esenzione per il pagamento del canone tv scadrà a fine gennaio prossimo e in particolar modo entro il 31, data ultima per poter presentare la possibile autocertificazione nella quale si dichiara la non detenzione di televisori nella propria casa. Stiamo parlando della tassa che anche per quest’anno sarà introdotta nella bolletta dell’energia elettrica e che rimarrà fissata alla cifra di 90 euro.

Canone Rai: chi ha diritto all’esenzione

La tassa sulla detenzione dell’apparecchio televisivo già dal 2016 è stata introdotta dal legislatore, all’interno delle utenze dell’energia elettrica, arrivando in modo rateizzato sulle bollette.

Pubblicità

All’origine della nuova modalità del pagamento del canone Rai era contemplata la possibilità di ridurre, il più possibile, il problema della grandissima abitudine di evadere sistematicamente la tassa da parte degli utenti italiani. L’utente quindi che si trova ad avere i requisiti per essere esonerato dal pagamento, ogni anno, deve inoltrare l’autocertificazione di non detenzione che per quest’anno prevedeva la possibilità di farlo dal primo luglio al prossimo 31 gennaio 2018. L’Agenzia delle Entrate ha fatto sapere che sarebbe auspicabile anticipare l’invio delle domande di esonero con raccomandata di andata e ritorno, entro la fine di dicembre per evitare possibili ritardi in vista della vicina scadenza e un possibile conseguente accredito errato della tassa in bolletta. Molte sono state, in questi anni, le perplessità e i dubbi in merito al concetto di 'apparecchi televisivi' ed è bene sottolineare che i computer, i tablet e gli smartphone atti a riprodurre programmi televisivi [VIDEO] laddove privi del digitale terrestre o satellitare non sono perseguibili per legge.

Pubblicità

Modello per l'autocertificazione per l’esonero del Canone TV

Tutti gli utenti interessati all’esonero del pagamento della tassa sull’apparecchio televisivo, possono trovarlo e scaricarlo sulla sito dell'Agenzia delle Entrate. L’autocertificazione potrà essere inoltrata anche per via telematica oltre che spedita per raccomandata. Il modello, in particolare, è composto da quattro sezioni: la prima di ordine generale che dovrà essere compilata dall’utente interessato con l’inserimento dei suoi dati anagrafici ed altre tre sezioni che contemplano i diversi casi per cui si fa domanda di esenzione o per possibili variazioni e cambiamenti della propria utenza. La possibile esenzione è contemplata anche per persone anziane che abbiano compiuto 75 anni e con un reddito certificato [VIDEO] entro i 6.713 euro.È possibile, inoltre, per tutti gli interessati, consultare nel dettaglio il sito delle Agenzia delle Entrate, per poter ulteriormente informarsi sui casi e le categorie che prevedono il possibile esonero dal pagamento del canone oltre a quello inerente il mancato possesso di un televisore. #canone rai 2018 #autocertificazione canone rai #Canone Rai