Esenzione dal #Canone Rai ancora disponibile per chi volesse avvalersene. Stando alle norme vigenti, se non si ha in casa un apparecchio televisivo si può chiedere di essere esonerati dal canone se si porge domanda entro e non oltre la fine di dicembre, ovvero il 31. Se si vuole essere precisi il termine stabilito dall'#agenzia delle entrate sarebbe per il 31 gennaio 2018, ma per evitare l’addebito e trovarsi poi costretti a richiedere il rimborso, è consigliato abbreviare l'operazione. Si perché potrebbe essere addebitata la rata del primo dell'anno che verrà restituita seguendo l'iter burocratico. Per evitare perdite di tempo e grattacapi è dunque preferibile portarsi avanti con la dichiarazione entro il 31 dicembre utilizzando l'apposito modulo online, mentre entro il 20 per il cartaceo.

Cosa fare per usufruire di esenzione

Il canone Rai non deve essere pagato solo se viene meno la presunzione di detenzione di TV, visto che con semplicemente un'utenza a carico l'Agenzia delle Entrate riconosce il contribuente come possessore di una tv e dunque idoneo, salvo smentita, al pagamento Rai [VIDEO]. Il versamento del canone è ormai un'operazione automatica, visto che le 10 rate vengono addebitate sulla bolletta elettrica. Ci sono comunque diverse vie per dichiarare di essere esente perché non si possiede, e lo si deve dimostrare, alcun tipo di televisore nella propria abitazione. Tale dichiarazione deve essere inoltrata all'Agenzia delle Entrate con i relativi dati che attestano la realtà, oltre che i dati dell'utenza telefonica, di quanto proferito. Il procedimento è chiaramente valido anche per i subentranti in un'abitazione, intestata ad un caro defunto per esempio, che non usufruiscono di alcuna Tv che invece in precedenza era usata dall'intestatario prima della voltura apposita.

Si può chiedere l'esenzione del canone tv

Come già annunciato ci sono vari metodi per chiedere l'esenzione del canone Tv. Il più semplice è quello di consultare direttamente il sito dell'Agenzia delle Entrate o quello della Rai, dove si trova facilmente il modulo per compilare la dichiarazione della mancata detenzione di un televisione all'interno della casa di residenza. In caso del presentarsi di qualche difficoltà, è possibile rivolgersi al Caf di fiducia o mandare richiesta di esenzione via PEC. La scelta sta al cittadino, che deve comunque ricordare di non oltrepassare il 31 dicembre 2017. Detto ciò, recandosi in Posta è possibile trovare i moduli delle dichiarazioni, cosi come se ci si reca negli sportelli dell'Agenzia delle Entrate [VIDEO], per inviarla successivamente: con fotocopia di documento d'identità si dovrà inoltrare il tutto all'apposito indirizzo dell'Agenzia delle Entrate tramite raccomandata A/R. #tassa