Pubblicità
Pubblicità

La nuova #Legge di Bilancio contiene l'importante misura sulle #Detrazioni fiscali per il 2018, con le principali novità che riguarderanno i lavori in casa e chi possiede terrazzi o giardini. Nei giorni precedenti, vi avevamo riportato le nuove agevolazioni fiscali riguardanti la famiglia, avendo come focus il bonus bebè [VIDEO]. Oggi invece ci concentreremo sull'ecobonus ed il cosiddetto bonus verde, grazie ai quali gli italiani potranno detrarre parte delle loro spese nel caso abbiano deciso di apportare delle modifiche alla propria abitazione o ad un eventuale spazio "verde". Seguono aggiornamenti nei prossimi giorni.

Il nuovo Ecobonus

Tra le novità più importanti della manovra finanziaria per il nuovo anno [VIDEO] figura l'Ecobonus, la cui cessione viene estesa nel 2018 anche per i lavori in casa.

Pubblicità

Rispetto allo scorso anno, l'aliquota della detrazione diminuisce dal 65 al 50 per cento per gli interventi comuni, come ad esempio la sostituzione delle caldaie oppure degli infissi. Rientra nell'aliquota ribassata al 50 per cento anche l'eventuale installazione di schermature solari. Si ha diritto invece ad una detrazione del 65 per cento qualora, insieme alla caldaia, vengano installate le valvole su tutti i termosifoni presenti all'interno della propria casa.

Rimane inalterata al 65 per cento anche l'aliquota per i lavori come coibentazione e installazione dei pannelli solari. Una conferma della direzione intrapresa con l'ultima Legge di Stabilità, la quale traccia un percorso in cui i cittadini vengono incoraggiati a compiere interventi finalizzati a migliorare il risparmio energetico dell'abitazione, garantendo un importante Ecobonus per tutto il 2018.

Pubblicità

L'aliquota al 65 per cento vale infine nel caso dell'installazione di pompe di calore singole e caldaie integrate con quest'ultime.

Premiato il pollice verde

Un'ulteriore novità di quest'anno è il bonus verde, un'agevolazione fiscale pari al 36 per cento per chi decide di aumentare il "verde" in terrazzo o in giardino, con l'acquisizione di nuovi alberi o piante. Non solo, il nuovo bonus per chi ha il pollice verde è previsto anche in caso di migliore agli impianti di irrigazione oppure alle siepi. Il limite di spesa entro cui è valida la detrazione è fissato a 5.000 euro e vale esclusivamente per i lavori di giardinaggio, non soltanto nell'abitazione privata ma anche nelle aree condominiali come ad esempio giardini e cortili. E' arrivato forse il momento di dedicarsi maggiormente al proprio terrazzo o cortile, compiendo un passo in direzione dell'ambiente.