La #messaggistica su dispositivi mobili fino ad ora è sempre stato rappresentato da #Whatsapp, la famosa app per inviare messaggi ai nostri contatti dal nostro smartphone e inviando brevi (anzi, troppo brevi) video e fotografie.

Tuttavia Whatsapp ha sempre avuto dei forti limiti sia nelle funzioni che nella sicurezza e nella dimensione dei suoi allegati. La libertà della messaggistica è ora rappresentata da #Telegram.

Perché conviene usare Telegram e quali caratteristiche possiede

Whatsapp ha sempre avuto un posizione dominante per la messaggistica ma il forte limite per la dimensione degli allegati (solo 16 MB) rende le cose più difficili, invece su Telegram (nato nel 2013) abbiamo la possibilità di inviare qualunque tipo di file, che sia un documento di Office, un file in PDF, foto o video che sia non ha nessuna importanza.

Con Telegram abbiamo la possibilità di inviare qualunque tipo di file fino a 1,5 GB per ogni file! E in più qualsiasi cosa scriviamo o i file che inviamo ai nostri contatti sono criptati, di conseguenza la sicurezza è ai massimi livelli grazie anche alla caratteristica di essere anche software Open Source, quindi tutti possono collaborare per migliorarlo avendo il codice sorgente a disposizione, in più possiamo accedere ai nostri file e alle nostre chat con i nostri contatti da qualsiasi dispositivo e da qualunque sistema operativo perché tutto ciò che ci riguarda è nel cloud.

Infatti Telegram è disponibile non solo per smartphone e tablet (Android, iOS o Windows Phone) ma è disponibile anche per computer con sistema operativo Linux, Windows o Mac, per e la cui versione desktop anch'essa è stata rilasciata in concomitanza con la versione mobile (vers. 3.16.1) in data 11 Gennaio 2017.

La versione 1.0 di Telegram Desktop ha un design decisamente rinnovato e permette ora di avere nuovi temi per personalizzarlo a nostro piacimento. Inoltre possiamo avere un link diretto (es. t.me/ilvostronick) per essere raggiunti dal web dai nostri contatti e chattarci di conseguenza.

Telegram per utilità

Le potenzialità di Telegram rendono possibile non solo condividere file di qualsiasi dimensione ma è possibile utilizzare i supergruppi fino a 5.000 utenti e chattare di conseguenza con contatti di lavoro e clientela, oppure è possibile creare i canali dove potranno sempre seguire i vostri aggiornamenti.

Utilissimi anche i bot, ovvero piccoli software che rendono possibile diverse operazioni, ad esempio "TrackBot" rende possibile tracciare tutte le vostre spedizioni sia a livello nazionale che internazionale semplicemente inserendo il numero di tracciamento ed esso vi comunicherà ogni spostamento della spedizione, oppure "TerremotiBot" per essere avvisati sugli eventi sismici.

Privacy e sicurezza sono un vostro diritto

Telegram fa della privacy il suo punto forte, come menzionato prima, un punto di grandissima importanza viste le recenti problematiche di sicurezza su Whatsapp.

Infatti in questi giorni è stata annunciata una pericolosa falla su Whatsapp che permetterebbe di scavalcare la tanto decantata crittografia che dovrebbe garantire la totale privacy e sicurezza dell'utente stesso.

Tobias Boelter, un ricercatore della University of California avrebbe scoperto questa falla (o backdoor) e, stando ad alcune informazioni reperibili in rete, avrebbe già denunciato il problema all'azienda di Mark Zuckerberg (visto che Whatsapp è stato acquistato da Facebook stessa per 22 miliardi di dollari nel 2014) nell'Aprile del 2016 ma la loro risposta è stata all'insegna della superficialità sostenendo che essi sapevano ma non c'era nulla di anomalo.

Tuttavia queste problematiche non possono essere prese alla leggera, visti anche i numerosi precedenti di virus e di altre violazioni come ad esempio cedere i vostri contatti e far spiare i vostri messaggi a terzi. Alla luce di tutto questo è chiaro che dovrete pensarci molto seriamente e prendere le dovute precauzioni.

Serve altro per convincervi ad usare Telegram?