#samsung si prepara al grande evento di presentazione del Galaxy S8 in occasione del MWC 2017 di Barcellona. In attesa di scoprire la scheda tecnica dettagliata dello #smartphone top di gamma dell’azienda sudcoreana, si parla del suo predecessore, più precisamente del rilascio dell’aggiornamento di #android. Stando a quanto era stato riferito in un primo momento, sarebbe dovuto essere disponibile al download in questa prima parte dell’anno la nuova versione del sistema operativo di Google. Invece, tutto sembra essere rinviato al secondo trimestre.

La conferma arriva da SamMobile, che sarebbe riuscita ad avere la conversazione tra uno dei membri senior di XDA e il supporto della casa di elettronica.

Pubblicità
Pubblicità

Nella chat tra i due si parla appunto del periodo tra aprile e giugno. Dunque, gli utenti in possesso di Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge dovranno pazientare ancora un po’ prima di effettuare l’aggiornamento ad Android 7 Nougat. Il rollout è iniziato da tempo, ma non tutti i dispositivi hanno avuto l’opportunità di ricevere il nuovo firmware. Lo dimostra anche l’ultimo bollettino relativo alla distribuzione pubblicato da Samsung questo mese di febbraio. Sono ancora pochissimi ad aver proceduto con l’installazione del nuovo sistema operativo di Big G. Di seguito vi mostreremo le varie percentuali.

Android 7 Nougat su poco più dell’1% dei device

L’azienda sudcoreana ha comunicato i dati relativi alla distribuzione di Android sui propri smartphone e tablet. Ad oggi è poco più dell’1% degli utenti ad aver effettuato l’aggiornamento a Nougat, di cui lo 0,3% alla versione 7.1 e lo 0,9% alla versione 7.0.

Pubblicità

La maggior parte degli utenti possiede ancora Marshmallow (30,7%) e Lollipop (32,9%). Un discreto 21,9% delle persone proprietarie di un dispositivo Samsung ha KitKat, dopodiché troviamo Jelly Bean con l’11,3%. Si prosegue con Ice Cream Sandwich e Gingerbread, ambedue con l’1%. Fino a quando non ci sarà il rilascio di Android 7, continuerà ad essere poca la gente a possederlo. In raffronto al mese di gennaio, infatti, si registrano variazioni minime, con la versione 7.1 allo 0,2% e la versione 7.0 allo 0,5%. Nell’attesa di ricevere ulteriori notizie a riguardo, vi invitiamo a seguirci per scoprire le novità relative ai cellulari di quest’ultimo periodo, che ben presto vedrà debuttare sul mercato parecchi modelli, visti gli imminenti appuntamenti tecnologici in programma.