Nintendo Switch, ovvero la prossima console della rinomata casa nipponica, in uscita a marzo, verrà aggiornata tramite Unreal Engine 4, che riuscirà, in questo modo, a supportarla maggiormente. Ma cosa cambierà davvero dopo l'aggiornamento? In sostanza, grazie a questa mossa, #Nintendo si assicurerà un'ampia accessibilità delle terze parti, le quali potranno dedicarsi, in modo più intuitivo e senza intoppi, alla programmazione dei futuri titoli in uscita grazie all'utilizzo del già citato motore grafico (oltre che di Unity), ultimo arrivato per l'attuale generazione di console e PC.

Ma quali saranno davvero le potenzialità di Unreal Engine 4?

L'Unreal Engine avrà prestazioni grafiche più vicine rispetto alle controparti PS4, Xbox One e PC, in modo da allinearsi perfettamente alle prestazioni massime della nuova console Nintendo.

Pubblicità
Pubblicità

L'aggiornamento, ovvero il 4.15, introdurrà quindi tutta una serie di modifiche riguardanti la possibilità, per i programmatori, di usufruire di tale motore grafico per dare sfogo a tutta la loro preparazione ed esperienza, nel tentativo di portare definitivamente le loro idee e progetti in casa Nintendo (ancor più rispetto a quanto accadde con Wii).

In definitiva, l'aggiornamento apporterà diversi miglioramenti nella stabilità del sistema Switch, che si tramuterebbe, per gli utenti, in una migliore gestione dei caricamenti dei vari titoli che in futuro si spera faranno la gioia dei fan, ma non solo. Difatti, con questa mossa, Nintendo vuole assicurarsi una fetta ancora maggiore di pubblico, poiché il supporto alle terze parti è da sempre sinonimo di vendite e successo (in passato, molte saghe videoludiche non sono comparse nelle console Nintendo proprio a causa della mancanza di un "terreno comune" tra gli sviluppatori e la casa madre).

Pubblicità

E i giochi? Quali titoli saranno supportati, inizialmente, da simili miglioramenti?

Ma quali sono i titoli che, per primi, usufruiranno di questo atteso aggiornamento? Come non menzionare "The Legend of Zelda, Breath of the Wild" e, successivamente, "Mario Kart 8 Deluxe"? Anche se la restante line-up non è che faccia proprio gridare al miracolo (considerata, anzi, una delle più scarne delle ultime generazioni di console), titoli come "1-2 Switch" potrebbero, intanto, far divertire comunque i videogiocatori, in attesa dei titoli di punta che, stando a quanto visto, potrebbero segnare davvero il successo di Nintendo Switch.

Il lancio della console è quindi imminente, e non ci resta che vedere coi nostri occhi.

#Videogiochi