Da venerdì ci sarà la possibilità di creare la propria storia anche su Twitter; dopo gli aggiornamenti di Facebook e Whatsapp non poteva mancare il famoso social network più usato dalle star.

Pubblicità

Il funzionamento degli Status su WhatsApp non sembra essere molto diverso da quello che avviene con gli altri Social. Gli utenti con il prossimo aggiornamento, si ritroveranno una sezione specifica denominata appunto "Stato" in cui saranno visualizzabili tutte le pubblicazioni dei contatti su WhatsApp. In questo caso tali aggiornamenti saranno visibili per un massimo di 24 ore dopo le quali scompariranno automaticamente.

Gli stati di WhatsApp si costruiscono montando insieme foto, video, gif e testo: possono comporsi di una o più sequenze video o fotografie, che si possono aggiungere anche in momenti diversi della giornata.

Pubblicità

Come le #storie di Instagram e Facebook, anche gli Stati di WhatsApp si cancelleranno dopo 24 ore dalla loro prima creazione e, dal punto di vista di chi li guarderà, avranno lo stesso funzionamento delle Storie di Instagram: si potrà toccare lo schermo per avanzare alla sequenza successiva dello Stato, seguendo una timeline posizionata in alto, sopra alle immagini. Gli Stati saranno visibili a tutti gli amici di WhatsApp, ma ci sarà la possibilità di regolare le impostazioni di privacy.

L’arrivo delle Storie ha ridisegnato anche l’interfaccia dell’app: lo spazio in alto nel News Feed è a loro dedicato, e un tasto Inbox sulla destra ha definitivamente segnato l’indipendenza di Messenger come app a sé stante.

Tra poche ore, dunque, Twitter introdurrà una piccola ma grande rivoluzione che consentirà di rendere ancora più interattivo l’utilizzo dell’applicazione utilizzata ogni giorno per inviare oltre 50 miliardi di messaggi (più di 3.3 miliardi di foto, 760 milioni di video e 80 milioni di GIF).

Pubblicità

Gli utenti, dunque, saranno in grado di personalizzare il loro Stato utilizzando foto, video e GIF animate piuttosto che attraverso una semplice e banale frase corredata da un’arida emoji. Ovviamente, tutti i contenuti creati all’interno del proprio Stato personalizzato saranno protetti da crittografia end-to-end.

#2017 #Twitter