Come è ben noto ad oggi ogni console di gioco dispone di un comparto online, ed è differente per ogni piattaforma. Su PS4 abbiamo amici e trofei come su XboxOne e su Switch...abbiamo lavoro da fare. Questo è ciò che la maggior parte dell'utenza pensa e dichiara, puntando il dito verso la compagnia. Nel comparto online Nintendo è sempre stata un po' diversa, ma quel diverso viene spesso inteso come "arretrato" a causa di strane restrizioni e modalità: ricordate i codici amico? Ancora oggi esistono e resistono su Switch.

Codici amico...una lunga storia

Nei servizi online ogni utente è identificato da un nickname, un codice o qualsivoglia.

Pubblicità
Pubblicità

Solitamente per contattare o invitare un altro giocatore ci serviamo del nickname, ma con #Nintendo la storia è leggermente diversa.

Fin dai tempi di 3DS e WiiU ci siamo serviti di codici amico (codici di 12 caratteri numerici) per aggiungere, invitare e contattare i nostri amici. La modalità "a quei tempi" non erano poi così scomode ma ad oggi preferiamo i nickname. Certo, ogni utente ne aveva uno, ma nel momento in cui era necessario aggiungere un nostro amico dovevamo chiedere il codice a 12 cifre.

Ancora oggi Switch utilizza questo metodo per la gestione degli utenti, nonostante l'anno 2017; e molti vanno contro questo metodo, ad oggi scomodo e "inproponibile" visti gli altri servizi online.

Nintendo però vuole cambiare

Tempo fa il presidente di Nintendo Of America Reggie Fils-Aime fece sapere al pubblico che "presto i codici amico sarebbero spariti e sostituiti da una gestione più efficiente".

Pubblicità

Nintendo Switch è uscito il 3 Marzo, e non possiamo aspettarci già oggi dei cambiamenti radicali; ma qualcosa Nintendo lo sta già forse facendo.

Manutenzioni d'emergenza

Sembrerebbe che negli ultimi giorni (e nelle ultime ore) vengano annunciate delle manutenzioni dei servizi online non solo per 3DS e WiiU ma ache per Switch. L'ultima manutenzione, programmata per Lunedì 17 Aprile dalle 5pm alle 7pm Pacific Time affliggerà praticamente tutti i servizi online per l'utente.

Queste manutenzioni programmate riconducono al tema dei codici amico. Forse Nintendo si sta preparando per accogliere nuovi metodi e nuove funzionalità online, come ad esempio trofei (attualmente mancanti).

L'innovazione del comparto online giustificherebbe inoltre il costo dell'abbonamento che si applicherà da autunno.

Se fosse veramente così (o nel caso lo sia in futuro) Nintendo darebbe ancora una volta l'esempio di come si accolgono le richieste del consumatore e di come si soddisfano. D'altro canto il cliente è sempre in primis, giusto?