Whatsapp ha smesso di funzionare nella serata di mercoledi 3 maggio, questo il messaggio visualizzato da milioni di utenti sia dei dispositivi android che su iphone, ovviamente anche whatsapp web che ha persino problemi di caricamento della pagina iniziale è fuori uso. La vicenda ha creato tantissimo panico nella rete causando un importante disservizio; impedendo alla sua utenza di inviare messaggi, foto e video, cosa molto frustante soprattutto per chi una volta pagava regolarmente per usare la famosa applicazione.

Ci si prova ad arrangiare con #Telegram, che strappa gli utenti a Whatsapp, e se la cosa non dovesse risolversi a breve, potrebbe causare un passaggio di testimone con danni per l'app più usata per la messaggistica.

Pubblicità
Pubblicità

Quindi adesso ci chiediamo: cosa accade a Whatsapp? L'hashtag ##Whatsappdown si è rapidamente fatto strada tra i trending topic di Twitter. Pare che il problema non si sia verificato soltanto in Italia ma anche all'estero. A quanto sembra, tutta la rete di è completamente down, non è un problema isolato e quindi non può essere ricondotto a un semplice intervento di manutenzione. Anche su blackberry e windows phone si verifica la stessa cosa, le segnalazioni impazziscono dopo le ore 22. Il problema è stato portato alla luce dal Servizio Allerta. Poco più di una settimana fa una situazione simile, come accennato, con i malfunzionamenti che durarono circa una settimana.

Sicuramente un problema di server o di sovraccarico magari legato alle nuove modifiche apportate al social per aggiungere nuove funzionalità, anche perché questi guasti vanno avanti da parecchio tempo.

Pubblicità

Magari è questione di poche ore e domani sarà tutto come prima oppure i problemi continueranno anche nei prossimi giorni, minando sempre di più l'affidabilità di questo servizio, sempre più circondato da un agguerrita concorrenza, prima su tutti Telegram, in seconda posizione la veterana chat di Facebook che ha una diffusione enorme.

Detto questo, per il momento basta aspettare e stare lontano da Whatsapp attendendo degli aggiornamenti o un comunicato ufficiale, affidandosi alle validissime alternative che vi abbiamo offerto nel nostro articolo. La cosa più divertente è che se vi andate a fare un giro sulle pagine social di Zuckerberk, ha appena pubblicato i traguardi raggiunti dalle applicazioni sotto la sua guida tra cui Whatsapp, ma senza fare cenno al malfunzionamento della stessa.