Per chi deve difendersi dai bulli che navigano in rete è in arrivo una nuova applicazione che garantirà in maniera efficace l'anonimato sui Social network [VIDEO]. Si tratta della nuova piattaforma social denominata 'Tbh', che adesso va molto di moda tra i teenager americani. Questo nuovo social network sta infatti letteralmente scalando tutte le classifiche dell'App Store, fino a giungere nella top teen dei social più utilizzati dai ragazzi. La sua maggiore attrattiva consiste infatti nel garantire un protetto anonimato sui Social network, che permette di tutelare anche i più giovani dai rischi di #cyberbullismo.

Da Sarahah a 'Tbh'

Dopo che questa estate aveva riscontrato un discreto successo il social dell'anonimato per antonomasia denominato 'Sarahah', i programmatori hanno ora voluto spaziare il campo del 'profilo celato' con 'Tbh'.

Pubblicità
Pubblicità

Il funzionamento di queste applicazioni consiste proprio nell'agevolare una critica costruttiva e in un gioco comune tra utenti, senza sfociare in discordie e prevaricazioni, grazie anche ad un eventuale supervisione dei genitori della stessa applicazione.

Un'applicazione per scambiare complimenti

L'acronimo 'Tbh' sta per 'to be honest'. Questa applicazione è stata infatti ideata proprio per invogliare gli utenti che ne fanno parte a giocare e divertirsi con gli altri iscritti, ma senza arrivare a insulti e litigi sul web. Il social offre infatti una vera e propria piattaforma di svago, che ha attirato i giovani americani fin da subito. Secondo quanto riportato dal Times, sono stati oltre 150 milioni i quiz che si sono scambiati gli utenti di 'Tbh'. Il regolamento che sta alla base del gioco consiste nel fatto che sia possibile scambiarsi soltanto complimenti. Questo proprio perché l'anonimato caratterizzante l'applicazione potrebbe celare dietro la rete cyberbulli o altri soggetti pericolosi che potrebbero minare la tutela dei giovani utenti.

Pubblicità

Proprio per questo motivo è stata lanciata come un'applicazione contro il bullismo dilagante online in questi ultimi anni. Inoltre per garantire una maggiore protezione dei minori, l'applicazione 'Tbh' ha previsto che i profili dei teenager siano messi in contatto soltanto con utenti che siano già presenti nella loro rubrica e non con sconosciuti. In questo modo la supervisione dei genitori, seppur presente, può essere limitata e meno pressante rispetto all'utilizzo di altri Social. #america #social networks