Uno dei temi più caldi e allo stesso tempo delicati nel mondo della rete è certamente rappresentato dal rispetto della #privacy. Specie negli ultimi tempi, sempre maggiori sono gli attacchi hacker [VIDEO] volti al furto dei dati personali degli utenti malgrado i continui tentativi da parte delle aziende al fine di tutelarli.

Tuttavia, per quante forze in difesa della privacy si possano mettere in campo ne sorgeranno altrettante pronte a sgretolarle. Il fine di tutto questo? Guadagnare del denaro, specie se le informazioni personali riguardano grandi celebrità. Purtroppo nell'ultima settimana proprio #Instagram, il noto social delle foto, è stato caratterizzato da un pesante attacco da parte di un team di hacker che avrebbero sfruttato l'ennesima falla di sicurezza della piattaforma.

Pubblicità
Pubblicità

Tra i rubati, anche alcuni account seguiti a livello mondiale

Come molto spesso accade, il bersaglio degli hacker ricade sempre sui profili più seguiti di tutta la piattaforma e, per essere precisi, sono state rubate le informazioni personali dei 50 account con più follower al mondo. Tra questi figurano l'account di Selena Gomez, ad esempio, che si è vista postare una foto del suo ex, Justin Bieber completamente nudo. Ma la lista proseguirebbe con Ariana Grande, Taylor Swift e molti altri.

I dati personali delle star sarebbero stati messi letteralmente in vendita su Doxagram, un sito 'specializzato' allo scopo. Stando alle dichiarazioni del team di hacker, anche solo una ricerca su Doxagram ha un potenziale valore di 10 dollari in bitcoin. Tuttavia il suddetto sito sembra non essere raggiungibile sfruttando Google.

Pubblicità

Probabilmente ciò può essere dovuto ad Instagram stesso che avrebbe messo in campo nuovi strumenti per difendere i dati personali, ovviamente al limite del possibile.

Ci sarebbero anche altri 6 milioni di profili invasi

Purtroppo però la lista non termina con gli account più famosi. Sempre gli hacker affermano di essere entrati in possesso di email e numeri di telefono di ben 6 milioni di utenti, cifra che se rapportata ai circa 700 milioni di utenti di Instagram è abbastanza importante. Gli hacker concludono affermando che lo staff del social non si renda conto del reale rischio cui stanno correndo, specie perchè al The Daily Beast (il giornale online al quale si sono dichiarati in forma anonima) è stata recapitata una lista di 1000 dati di profili personali.

Da una ricerca si evince che i dati corrispondano effettivamente ai profili personali degli utenti e delle star. Sono stati fatti dei tentativi inviando alcune e-mail ai profili rubati richiedendo un commento sull'accaduto ma in ogni caso non è pervenuta risposta alcuna.

Insomma, pare che il social abbia davvero subito un durissimo colpo in questi ultimi giorni, colpo che appare molto più grave di tanti altri visto che non si tratta di un puro e semplice disservizio ma del furto di dati personali, quelli che nessuno vorrebbe mai vedere in rete.